La risposta Ferrari alla prima fila Mercedes arriva puntuale. Già al via Vettel guadagna la seconda posizione su Hamilton, la strategia coraggiosa e la Safety Car permettono infine al tedesco di prendere subito la testa della corsa. Dopo la metà gara e con gomme fresche Hamilton tenta una clamorosa rimonta ma la bandiera a scacchi arriva inesorabile ad assegnare la seconda vittoria stagionale a Sebastian Vettel che ora guida il campionato. Anche l’altra Ferrari di Kimi Raikkonen raccoglie punti importanti con la quarta posizione. Il finlandese ha disputato una buona gara, sempre all’attacco su RedBull e Williams. L’altro finlandese della Mercedes, autore della pole, deve cedere il passo al compagno di squadra ma il suo terzo posto rimane comunque un ottimo piazzamento. Degna di nota la gara di Ricciardo e Massa a differenza dei rispettivi compagni di squadra: Verstappen ritirato per problemi ai freni, Stroll tamponato da Sainz. Buona anche la rimonta di Perez su ForceIndia e di Pascal Wehrlein su Sauber alla sua prima gara stagionale dopo l’infortunio. Continua ad andare male la stagione della McLaren. Vandoorne non riesce a prendere il via del Gran Premio mentre Alonso è costretto ancora una volta al ritiro. 
Dopo la lunga trasferta in Australia, la tappa in Cina ed il passaggio nel deserto del Bahrain, il Circus della Formula 1 è pronto per la stagione europea. A fine aprile è in programma la gara di Sochi. Seguirà quella in Spagna e Montecarlo.