Il circuito catalano apre la stagione europea del campionato di Formula Uno 2017. Da sempre questa parte della stagione è ritenuta fondamentale per la corsa al titolo. È in Europa che le scuderie apportano migliorie alle monoposto che fanno la differenza sui rivali. Il circuito di Barcellona, poi, è considerato il miglior banco di prova perché sede storica dei test. Non sono mancati infatti aggiornamenti tecnici su tutte le monoposto in pista. Molto evidenti quelli portati dalla Mercedes, meno quelli di Ferrari e RedBull, ma questo non vuol dire di minore importanza. I distacchi sono sempre minimi e l’assegnazione della Pole è stata questione di millesimi!
In testa troviamo Lewis Hamilton che c’entra la 64esima pole in carriera, meno 1 da Ayrton Senna e meno 4 dal record di Schumacher. Seguono Vettel, Bottas, Raikkonen e le RedBull di Verstappen e Ricciardo che sembrano aver recuperato terreno sui rivali di Ferrari e Mercedes. Ottimo il settimo posto di Fernando Alonso. Il pilota di casa lotta come un leone per raggiungere la Q3 e chiude con un ottimo piazzamento. Basta dire che il compagno di squadra Vandoorne non è riuscito neanche a passare il taglio della Q1 e scatterà dalla penultima casella. Tra i primi dieci troviamo anche Perez, Massa e Ocon. Complimenti dunque alla scuderia Force India per aver raggiunto la Q3 con entrambi i piloti.