Costa d’Amalfi – Mauro Valentini con “Marta Russo. Il mistero della Sapienza” (Sovera) vince il Premio costadamalfilibri 2017, maiolica della tradizione ceramista vietrese realizzata da Nicola Campanile.

Il 9 maggio 1997 Marta Russo, una studentessa dell’Università La Sapienza di Roma mentre passeggia a fianco di una sua amica viene colpita da un proiettile che la ferisce mortalmente alla nuca. Il libro di Mauro Valentini ripercorre l’incredibile vicenda umana e giudiziaria che ha portato alla condanna di Scattone e Ferraro, indicati come i colpevoli di quell’omicidio, svelando molti particolari inediti di quello che rimane, nonostante la sentenza passata in giudicato, un vero enigma. “Felicissimo per questo riconoscimento così ambito, con 52 novità letterarie in gara. Dedico questa vittoria soprattutto a Marta e al suo senso di giustizia”, le prime parole del vincitore alla consegna del premio dalle mani di Roberto Della Monica e Angela Speranza, rispettivamente primo cittadino e assessore al turismo del Comune di Cetara.
Al vincitore anche un Ticket Vantage-Buono Vacanza per una settimana di soggiorno nei Residence-Villaggi “PrimaClub”, messo a disposizione dall’Associazione UniverCity in collaborazione con PrimaClub, consegnato da Bruno Infante e Imma De Agostinis.
Al secondo posto Claudia Saba con “Era mio padre” (Laura Capone), che riceve il riconoscimento dalle mani di Emiliano Amato, presidente dell’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone”. Un’autobiografia quella della Saba, che racconta ai lettori la sua storia, che è quella di tante altre donne vittime di violenza. Un libro che ripercorre gli abusi subiti da bambina dall’autrice nella speranza di essere di aiuto a chi ha vissuto esperienze di dolore simili e, soprattutto, per testimoniare in prima persona che da una situazione di violenza domestica si può uscire, riscoprendosi anche più forti.
Ex aequo al terzo posto Adriana Assini con “Giulia Tofana. Gli amori, i veleni” (Scrittura &Scritture), premiata da Diana De Bartolomeis, vicepresidente dello Yachting Club Salerno, e Stefano Valente con “Il Barone dell’Alba” (Graphofeel), che ha ricevuto il riconoscimento da Mariagrazia Salpietro, presidente dell’Associazione “Joseph Beuys e oltre” di Cava de’ Tirreni.
La cerimonia di premiazione nell’affollatissima Piazza San Francesco di Cetara, a conclusione dell’XI edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, dedicata ai bambini di Amatrice e di Aleppo, si fregia quest’anno anche del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Commissione Europea. Nel corso della serata, contrassegnata anche dalla presentazione di “Allah, San Gennaro e i tre kamikaze” di Pino Imperatore, edito da Mondadori, sono stati consegnati anche i Premi Speciali della Giuria, ceramiche realizzate dall’artista Ida Mainenti, ex aequo a “Il buio dentro” di Antonio Lanzetta, edito da La Corte, e a “Intrigo ad Ischia” di Piera Carlomagno, pubblicato da Centauria. A “Faximile. 101 riscritture di opere letterarie” di Autori vari, edito da Homo Scrivens, il Premio Speciale Associazione “Costadamalfiper…” XI edizione ..incostieraamalfitana.it, ritirato quest’ultimo da Aldo Putignano, Serena Venditto e Giuseppe Bianco.
Soddisfatto Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it, che ha annunciato le date dell’edizione numero dodici: “Si parte Lunedì 21 Maggio 2018 da Roma, come è consuetudine, e si chiude Domenica 15 Luglio sempre a Cetara, unendo alle tappe in Costa d’Amalfi, Salerno, Cava de’ Tirreni, Napoli, anche due serate nell’Agro Sarnese Nocerino grazie alla collaborazione con l’Associazione Polis SA. La Festa del Libro in Mediterraneo potrà poi contare su due nuovi prestigiosi gemellaggi con il Sicily Web Fest di Ustica ed il Festival del Nuovo Rinascimento di Lucca. Infine il Premio costadamalfilibri, a partire appunto dalla XII edizione, sarà suddiviso in più sezioni”.
L’edizione 2017 però non si ferma qui, e prosegue infatti con due fuori programma: al Giardino Segreto dell’Anima di Campinola di Tramonti il 21 Luglio con una serata tutta dedicata alle “Follie Follie”, organizzata dalla famiglia Telese-De Marco e dal Club dei Folli Costa d’Amalfi; e il 28 Luglio, nel peristilio della Villa Marittima Romana di Minori il Concerto dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno e della Carroll Univercity del Wisconsin”.