Caracas – Ledezma e Mendes, due oppositori, prima arrestati e poi agli arresti domiciliari.                                                          Il popolo venezuelano continua la protesta contro Nicolas Maduro, che ormai sta assumendo decisioni da vero e proprio dittatore. E le manifestazioni sono grandi masse di popolo che la polizia disperde. Negli ultimi giorni si contano decine di morti. L’esercito del Paese sudamericano qualche ora fa ha fatto girare in video di un battaglione che esprimeva la propria solidarietà alla gente che non ne può più.  E si schiera con la libertà. E la Costituzione. Qualcosa potrebbe accadere nelle prossime ore. 

Giancarlo Vitale