26 e 27 maggio, in viaggio con la locomotiva a vapore sulla storica Avellino-Rocchetta Sant’Antonio

0
403

Avellino – Ritorna a sbuffare il treno a vapore sulla storica linea Avellino-Rocchetta Sant’Antonio. Dopo il taglio della vegetazione, la verifica strutturale dei ponti e il risanamento dell’armamento dell’intera tratta che fu inaugurata tra il 1892 e il 1895, la quale attraversa le valli dei fiumi Calore, Sabato e Ofanto, offrendo scorci di paesaggio di notevole fascino. Sarà la storica locomotiva a vapore Gr. 625 dei primi del ‘900 a trainare la composizione di Carrozze “Corbellini” e “Terrazzini” che domani 26 e domenica 27 maggio faranno vivere grandi emozioni a chi deciderà di salirvi a bordo e percorrere i 119 km di tratta, ma anche a chi sarà presente lungo la linea per il solo piacere di guardare fotografare e perché no, respirare quel vapore che nei decenni passati era considerato un toccasana per la gola dei bambini. Infatti attorno a questo evento ve ne saranno degli altri di grande interesse, come:

  • Irpinia Trekking, con visite guidate guidate ai borghi di Cairano e Morra de Sanctis.
  • La celebrazione della figura di Francesco De Sanctis nel comune di Morra de Sanctis.
  • L’apertura delle cantine della Tenuta Cavalier Pepe nei comuni di Sant’Angelo all’Esca Luogosano e Taurasi.
  • Un’accoglienza particolare al passaggio del treno nel comune di Luogosano.

Chiusa al traffico ordinario nel 2010, la ferrovia Avellino – Rocchetta Sant’Antonio è stata inserita nel 2016 in “Binari senza tempo”, il progetto con cui la Fondazione FS ha ridato una nuova vita a linee caratterizzate da un alto valore storico e paesaggistico oggi prive di servizi di trasporto pubblico locale. Grande sostegno alla causa è stato dato dal Touring Club Italiano, dall’Alleanza Mobilità Dolce, dalle Associazioni come Info Irpinia e in particolare dall’associazione In_Loco_Motivi di Pietro Mitrione. 14045941_1115140451909558_5219639318732058065_n

Dunque, sabato 26 maggio un treno a vapore partirà da Benevento (8.30) e Avellino (10.05) per giungere a Rocchetta Sant’Antonio-Lacedonia (16.20) fermando in tutte le stazioni. Domenica 27 il treno storico partirà da Benevento (8.30), Avellino (10.05) e dalle altre stazioni lungo il tragitto, per concludere il viaggio a Conza-Andretta-Cairano alle 13.35.

I biglietti si potranno acquistare, fino ad esaurimento, esclusivamente a bordo treno rivolgendosi al personale ferroviario. Il costo del viaggio di andata e ritorno varia da 12 a 26 euro, a seconda della località di partenza scelta. Sconto del 50% per i minori di 12 anni accompagnati da un adulto.

Per il futuro, Fondazione FS e Regione Campania stanno programmando numerose iniziative in treno storico in concomitanza di sagre e feste in Irpinia per promuovere e incrementare le opportunità di sviluppo turistico del territorio.

Informazioni dettagliate su fondazionefs.it consultando la sezione “viaggi ed eventi”.

Treno_vapore_ok