Avellino – Grazie ai fondi FAMI, è stato rinnovato per il triennio 2018-2021 il finanziamento di progetti che hanno come obiettivo la promozione della formazione civica e linguistica dei cittadini di paesi terzi, regolarmente soggiornanti in Italia. La strategia di azione prevede l’attivazione di due linee di finanziamento.

Il primo avviso, dell’importo di 36 milioni di euro, rivolto alle Regioni e Province Autonome, consente la realizzazione di un intervento di sistema nazionale declinato in progetti regionali, da attuare in partenariato con Uffici scolastici regionale, Centri Provinciali per l’istruzione degli adulti, enti locali e del privato sociale. l servizi formativi saranno offerti in base a standard didattici uniformi e qualificati, condivisi con il ministero dell’istruzione, dell’università e della Ricerca. Il secondo avviso, dell’importo di 4 milioni di euro sostiene la realizzazione di servizi formativi sperimentali dedicati a target particolarmente vulnerabili, quali analfabeti, donne, minori stranieri non accompagnati. l soggetti proponenti potranno presentare le proposte progettuali, a partire dalle ore 12,00 del 19.7.2018 ed esclusivamente mediante procedura telematica accedendo tramite il sito del Ministero dell’Interno https://fami.dlci.interno.it. l termini per la trasmissione delle proposte progettuali sono fissati, rispettivamente:
Per l’avviso “Servizi sperimentali di formazione linguistica” alle ore 12,00 del 4.10.2018.
Tra gli avvisi di prossima pubblicazione finanziati dal FAMI, si segnalano gli interventi per il Rimpatrio Volontario Assistito e per la promozione dell’autonomia ai fini dell’uscita dal circuito di accoglienza SPRAR.