Di seguito i commenti sull’accordo della deputata del Movimento 5 Stelle

Riceviamo e pubblichiamo:

Come sempre, sono stata al Ministero dello Sviluppo Economico insieme ai lavoratori dell’ex Ipercoop di Avellino, impegnati con i sindacati, la proprietà del gruppo e i vertici del Dicastero nel tentare di sbloccare una vertenza difficile che si trascina da diversi mesi.

Ebbene, sono contenta di poter affermare che, al termine del tavolo tecnico, è stato deciso che 87 lavoratori saranno assunti da Az con la formula solidaristica della riduzione dell’orario di lavoro.

Qualcuno degli ex dipendenti sarà trasferito in altra sede Coop, mentre per gli altri sono ancora percorribili le strade che conducono alle incentivazioni all’esodo di 40mila euro lordi o all’autoimprenditoria per la gestione di alcuni punti (ristorazione o vendita pane e pasticceria) all’interno della struttura commerciale avellinese.

Struttura che finalmente potrà riaprire i battenti e che garantirà un futuro occupazionale a chi ha lottato tenacemente in questi mesi a difesa del proprio posto di lavoro.
Un risultato buono – il migliore possibile nelle condizioni iniziali date – rispetto al paventato rischio di licenziamento in massa che avrebbe prodotto altri 133 disoccupati nel capoluogo irpino.
Ringrazio il ministro Luigi Di Maio e i vertici del Dicastero per aver accompagnato la vertenza a soluzione.