Grottaminarda. Da queste parti, tra meno di un anno, si vota per le amministrative. E ancora non si sa chi si confronterà con la lista del Gallo del sindaco Angelo Cobino. Ammesso che sia lui, ancora una volta, a candidarsi. Gli altri, tra incontri segreti e riunioni su cui non trapela ancora niente, si preparano alla battaglia politica.

Intanto qualcuno parla di problemi e organizza, per fine mese, il prossimo 24 novembre, incontri che hanno per tema un argomento. È l’associazione”Cittaviva” che, nel presentare quello che stanno organizzando, prendono a prestito una frase pronunciata in un discorso da John Fitzgerald Kennedy, presidente degli Stati Uniti assassinato a Dallas.” Non chiedere cosa il Paese può fare per te ma chiederti cosa puoi fare tu per il tuo Paese”. L’iniziativa si chiama”Grotta 2030″ e, per Cittaviva, “non è un semplice evento ma va oltre le idee e le speranze”. Per una Grottaminarda migliore, ovviamente. Per immaginare la Grottaminarda del domani, come punto di partenza, sara no aperti cinque tavoli di discussione. Uno sulla stazione Hirpinia dell’Alta Velocità, di strettissima attualità, il secondo sulle imprese e lo sviluppo economico, quindi sport, eventi ed università. Si parlerà, quindi, anche urbanistica, ambiente e vivibilità oltre che del commercio e del mercato settimanale. L’appuntamento è presso l’Auditorium comunale di via Francesco Flammia,inizio alle ore 18.”Un confronto chiaro e diretto – dice Gabriele Uva, vicepresidente di” Cittaviva”-su argomenti economici, sociali e politici di grande rilevanza. Per immaginare la Grottaminarda del domani, e dei prossimi anni, c’è bisogno di un confronto tra cittadini ed esperti del settore”.

                                                                                         Giancarlo Vitale