Grottaminarda (AV) –  Appello ai parlamentari 5Stelle della Provincia. Cobino chiede la proroga del commissario della Lioni – Grottaminarda
Grottaminarda. Aveva già avvisato gli enti e i Comuni attraversati dai lavori della Lioni-Contursi – Grottaminarda. Il commissario ad acta Filippo D’Ambrosio comunicava loro che il suo mandato sarebbe scaduto la vigilia dello scorso Capodanno.
C’è stata, quindi, una levata di scudi in quanto, quei lavori, procedeva o celermente verso la conclusione. Adesso, invece, sono inevitabilmente fermi e le ditte dei cantieri non riescono nemmeno più a pagare i dipendenti e sono costretti a licenziare. Insomma una situazione di stallo per questa strada di collegamento dei due mari:il Tirreno e l’Adriatico. Dopo quelli dei giorni scorsi, lanciati dai sindaci della valle, un appello giunge da Grottaminarda, da dove il sindaco e l’amministrazione comunale fanno partire un appello ai parlamentari irpini del Movimento 5Stelle perché adottino un decreto legge, al Governo, e ridare pieni poteri all’ormai ex commissario ad acta.
Angelo Cobino non è proprio tenero con i grillini, ai quali si rivolge in questo modo:”Se tra di voi ci sono persone rispettose del territorio, invitiamo il Governo a riconfermare D’Ambrosio fino al completamento dell’opera”. E incalza:”Dopo il tentativo di entrare sul processo di realizzazione della Apice-Stazione Hirpinia, fortunatamente non riuscito, con grande impegno il Governo riesce, tuttavia, a bloccare i lavori della Lioni-Grotta, che sono già in fase avanzatissima di realizzazione con vari tratti già coperti da finanziamenti statali e regionali”. Perché è indubbio che, adesso, per la strada dei due mari è tutto fermo. E per Cobino “il passaggio di gestione da commissariale a ordinaria comporterà un ritardo di diversi anni”.
Ancora il sindaco e l’amministrazione comunale della cittadina ufitana si rivolgono ai 5Stelle “perché non siano per il contro tutti e tutto. La politica del “per” -continua il primo cittadino ufitano – ci ha sempre contraddistinto, ci auguriamo che i 5Stelle trovino velocemente una soluzione per dare immediata continuità alla realizzazione tanto attesa, e di grande funzionalità, dei lavori di un opera di collegamento Agropoli-Termoli che, solo negli ultimi anni, stava registrando una concreta accelerazione per il suo completamento”.
A subentrare alla struttura commissariale di D’Ambrosio, per tutte le competenze, sarà la Dgiai, segreteria del Mise.

Giancarlo Vitale