Pubblichiamo il resoconto della prima giornata “C.R.T. per l’ambiente“ Area trattata : Mirabella Eclano- S.S. 90 delle Puglie Km 1- Calore.

Domenica 3 febbraio 2019 è partita la nuova iniziativa di “C.R.T. Radio per l’ambiente” , su una zona di 1 solo km ma con un report disastroso, al pari con i postumi della peggiore sagra di paese! Sconvolti da 32 sacchi di materiale raccolto tra bottiglie di plastica, carte, pacchetti e cicche di sigarette , vetro, cd e altro….

Nostra intenzione era quella di estenderci oltre, ma ripulire quel tratto è stato difficile e faticoso…. Che paradosso, ragazzi! Pensate che tutti noi cittadini, paghiamo le tasse anche per garantire gli stipendi a tutte quelle “care persone” che dovrebbero tutelarci con VIGILANZA, MANUTENZIONE, PULIZIA delle nostre strade e territori (sia a livello comunale che provinciale)! Su, non prendiamoci in giro…. L’immondezzaio è sotto gli occhi di tutti, basta non voltarsi dall’altra parte! Si sta parlando di strade ad intenso scorrimento, laddove il verde e il marrone del bordo strada sono diventati ormai un “tappeto di polietilene tereftalato”! La domanda nasce spontanea: Come mai quella roba è lì da tempo? Come mai NESSUNO si sente infastidito da questo stato di degrado, tanto da farlo presente? E soprattutto Come può un Ente pensare di fare un buon lavoro su cose più difficili da gestire, quando è assolutamente incapace di garantire DECORO E PULIZIA?? Noi crediamo che sia fortemente radicata in tutti una “inciviltà di fondo”, laddove quella di chi getta per strada cicche, bottiglie e fazzoletti è al pari di chi se ne sta seduto dietro le scrivanie ad aspettare che arrivi l’ora del timbro al cartellino! Poi la cosa comica è che appena arriva un Politicone di grossa caratura, le nostre strade vengono improvvisamente pulite, asfaltate, illuminate…. Ma ci vergogniamo un attimino, o no? Noi proseguiremo con la pulizia delle nostre zone, a cui teniamo tantissimo…

Per la pulizia delle vostre coscienze, non siamo capaci di garantirvi un granchè… Sappiate solo che saremo una spina che pungerà sempre nel vostro fianco! Per gli incivili che vanno in giro con le macchine pulite ( perché gettano i rifiuti in corsa), postiamo un piccolo promemoria: – Bottiglia di plastica “tempo di degradazione 100- 1000 anni” – Filtro di sigaretta “tempo di degradazione 1-2 anni” – Bottiglia di vetro “tempo di degradazione 4000 anni” – Lattina di alluminio “tempo di degradazione 100 anni” – Chewingum “ tempo di degradazione 5 anni” – Carta giornali “tempo di degradazione 3-12 mesi” A volte i tempi per smuovere le coscienze sono più lunghi dei tempi di degradazione di una bottiglia di vetro, ma noi ci proviamo…sempre!

P.S. i 32 sacchi pieni di materiale raccolto sono ancora sul posto e domattina formalizzeremo la richiesta di ritiro e smaltimento rifiuti presso il comando dei Vigili urbani .Il comando dei Carabinieri è stato già avvisato.