In seguito alla notizia di ieri, secondo la quale alla giovane Mariella Maione, originaria di Airola, sono state impiantate due protesi alle braccia, il sindaco Napoletano porge gli auguri a nome dell’intera Comunità. “Nella mia condizione sono l’unica al mondo! “-ha esclamato Mariella. La giovane subì la recisione di entrambe le braccia mentre lavorava nei campi assieme al marito. Ora la bella notizia. Le hanno impiantato due protesi che le permetteranno di ricominciare a sorridere alla vita. “Siamo tutti felici per lei e per la sua famiglia!-fa sapere il sindaco-. A nome dell’amministrazione comunale il sindaco Michele Napoletano esprime vivo compiacimento per la riabilitazione della giovane concittadina. Un grazie sentito a tutti coloro che hanno operato affiche’ questa rinascita fosse possibile: all’Ing. Andrea Giovanni Cutti, a Thomas Macchiavelli e Pericle Randi del Centro protesi di Vigorso di Brudio in Provincia di Bologna. Grazie ai Dottori Staffa e Fontana dell’ospedale di Faenza, ai Dottori Branemark e Aszmann per la loro disponibilità. Ai tecnici Alessandro Dondi, Daniele Dallai e Stefan Reinelt di Ottobook. Gli auguri a Mariella di una vita serena: “A te, l’abbraccio di tutta la città di Airola”-scrive ancora, in una nota, il primo cittadino. Molte, in passato, sono state le iniziative di solidarietà da parte di associazioni locali e Amministrazione comunale a favore di Mariella.