A scendere in campo per condannare duramente le offese di cui è stato oggetto Giorgio Zollo di San Leucio del Sannio non sarà la squadra del paese, ma direttamente il primo cittadino Nascenzio Iannace con tutta l’amministrazione comunale. Il calciatore, nonché presidente del forum dei giovani di San Leucio del Sannio, nel corso della partita di seconda categoria giocata contro il Rione Libertà, è stato oggetto di insulti  e di offese a causa della sua sordità. Insulti che hanno segnato una spiacevole pagina in un mondo, quello dello sport, che dovrebbe essere d’insegnamento e soprattutto di unione, soprattutto in una realtà piccola quale quella della seconda categoria. Il sindaco e l’amministrazione comunale sabato 23 marzo incontreranno Giorgio Zollo per esprimergli solidarietà e per condannare, nuovamente, gli autori di tali gesti, che di sportivo non hanno nulla.