Lo scorso giovedì 28 marzo fu rinnovata la convenzione fra il Sindaco Edgardo Pesiri e il Presidente della Provincia Domenico Biancardi per fare del Castello di Gesualdo un polo di eccellenza musicale, un edificio multifunzionale, con mediateca, sale studio, spazi museali. Fu fissato l’obiettivo di fare avviare i lavori nel 2020.

Ieri, mercoledì 10 aprile, una successiva riunione: sempre presenti il Presidente della Provincia e il Sindaco di Gesualdo, questa volta si sono uniti i progettisti dei lavori, il direttore dell’orchestra del Conservatorio “Cimarosa” di Avellino.

Si è discusso di come definire il progetto esecutivo dei lavori in modo da rispondere alle esigenze degli studenti che dovranno seguire i corsi di alta formazione musicale nel Castello che fu dimora del Principe madrigalista Carlo Gesualdo.