I Carabinieri forestali denunciano il titolare di un’azienda agricola per violazioni  in materia ambientale. Sanzioni amministrative per la responsabile di una società di trasporti e spedizioni di Montoro.

Permane alta in Irpinia l’attenzione dei Carabinieri del Gruppo Forestale nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati anche all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, alla gestione illecita di rifiuti. Nell’ambito di tali servizi, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Sant’Angelo dei Lombardi hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria il titolare di un’azienda agricola di Villamaina ritenuto responsabile di violazioni in materia ambientale. In particolare, i militari accertavano che presso la citata azienda stabulavano dei bovini i cui effluenti venivano abbandonati direttamente sul terreno, non permeabilizzato, con evidente percolazione dei liquami.

Il titolare dell’azienda asseriva di effettuare “utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento” tramite spandimento a terra, senza produrre alcuna documentazione idonea a dimostrare tale pratica. Alla luce delle evidenze emerse, per il predetto è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Sanzione amministrativa di oltre 5mila euro per la responsabile di una società di trasporti e spedizioni di Montoro: all’esito del controllo eseguito dai Carabinieri della Stazione Forestale di Forino veniva constatata l’omessa detenzione del registro di carico e scarico dei rifiuti.