Quindici giorni fa non si sapeva neanche se e quando l’Avellino sarebbe sceso in campo. Oggi, alle 18:00, i Lupi saranno regolarmente in campo e con una rosa di tutto rispetto, ma soprattutto con lo scudetto sul petto delle nuove maglie presentate due giorni fa allo Store Ufficiale. Ignoffo è consapevole che non pèuò chiedere tantissimo ai suoi uomini, dieci giorni di allenamento e molti di questi senza poter mettere un undici ‘importante’ a provare gli schemi, è sicuramente un handicap, ma anche la preparazione non è al top, il rischio è quello che novanta minuti possono essere ‘fatali’ per qualcuno e si rischiano infortuni muscolari seri. Saranno comunque ‘uomini contati’ e in attesa di almeno altri 5-6 elementi, l’Avellino proverà fare “bella figura’ contro la Paganese. Quattrocento i tifosi al seguito, contro il Bari si farà di tutto per giocxare al Partenio-Lombardi, il sindaco, Gianluca Festa, stamane ha ‘promesso’ che si farà di tutto per fare l’esordio contro i galletti.

Queste le probabili formazioni:

PAGANESE (3-5-2) – Campani; Sbampato, Stendardo, Dammacco; Gaeta, Capece, Caccetta, Perri, Bonovolontà; Alberti, Scarpa. A disp.: Baiocco, Bovenzi, Schiavino ,Pelliccia, Olov, Carotenuto, Guadagni, Mattia, Diop. All.: Erra

AVELLINO (3-5-2) – Tonti; Njie, Morero, Laezza; Petrucci, Silvestri, Di Paolantonio, Rossetti, Parisi; Alfageme, Albadoro. A disp. Pizzella, Zullo, Celjak, Micovschi, Carbonelli, Corcione, Saporito, Palmisano, Migliaccio. All. Ignoffo

Arbitro: Marco Acanfora della Sezione di Castellammare di Stabia

Salvatore Marzullo