Il consiglio straordinario richiesto dal gruppo di opposizione consiliare “Open Gate” ha ottenuto l’ok dal primo cittadino di Sturno, Vito Di Leo. L’assise consiliare è fissata per il giorno 22 agosto alle ore 17 in prima convocazione. Gli argomenti all’ordine del giorno richiesti dal gruppo opengate saranno:
1) Cessazione alla carica di consigliere comunale francescastanco art. 17 c. 4 e 5 del vigente statuto comunale del comune di Sturno;
2) Discussione e approfondimento statuto comunale con particolare attenzione ai diritti dov’eri e alle competenze dei consiglieri comunali.
Inizia bene l’opposizione politica in consiglio comunale del neo gruppo Open Gate, che richiede ed ottiene, questo consiglio straordinario. In seguito a questa richiesta proposta dai tre componenti di Open Gate,  Michele Macina ed i consiglieri Giuseppe Di Leo e Angelia Grella, il capogruppo della minoranza consiliare Tancredi Di Cecilia, aveva parlato di richiesta impropria poiché proveniente da un gruppo consiliare illegittimo. Di Cecilia, che  in una nota sul suo profilo Facebook, aveva bocciato il sindaco Vito Di Leo ed il Segretario Comunale per non aver fatto applicare alcuni articoli del regolamento comunale,  chiederà in occasione del Consiglio comunale straordinario, chiarimenti in merito alla questione della sede che il comune di Sturno avrebbe concecco in comodato d’uso gratuito all’associazione culturale “Sturno è tua”. Rammaricato il capogruppo Michele Macina per due punti all’ordine del giorno che non sono stati presi in considerazione dall’amministrazione comunale.