Ignoffo nel dopogara:”Una vittoria per avvicinarci alla gente”.

Il tecnico dell’Avellino Giovanni Ignoffo è soddisfatto: “Penso che oggi ai ragazzi non potevo chiedere di più. A distanza di 4 giorni hanno fatto un’altra partita. Per quello che ho chiesto sono più che soddisfazione. Ho chiesto ordine, compattezza, mentalità e me l’hanno dato. Abbiamo giocato in più contro una super squadra e questo va sottolineato. Ci sono tante cose da mettere a punto come la coordinazione di reparto”. Al momento a squadra ha poca preparazione atletica ma nonostante tutto, oggi ha resistito fino alla fine:”La resistenza è un dato importante, ma deve continuare. Dobbiamo dare il massimo delle nostre potenzialità e quando usciamo dal campo non dobbiamo essere rammaricati di nulla. Sarà un campionato di sofferenza perché lo impone la categoria”. Una vittoria che non può farci viaggiare sugli allori: “Dobbiamo guardare avanti, migliorandoci sempre. Io per quello che compete sul mio lavoro e il ds per il suo dobbiamo ancora lavo0rare molto. Il campionato è altra storia; la Coppia Italia gioca brutti scherzi. Per noi è una base e il fatto di aver battuto una squadra come il Bari deve restare là senza esaltarsi”. Una vittoria comunque importante: “Questa vittoria è importante per avvicinarci alla gente perché queste due gare hanno suscitato curiosità. Per quanto riguarda i ragazzi devono stare con i piedi per terra e guardare al Catania”.

Salvatore Marzullo