Montella, al SS Salvatore grande successo per la 3^ edizione di “Campana Sì …e sona”

L’antica tradizione di suonare la Campana nel Santuario del SS. Salvatore …continua grazie al Comitato “Campana Sì …e sona” di Montella, che ha organizzato la 3^ edizione della “Campana del SS. Salvatore”. Generazioni a confronto, che per una giornata rinnovano e rivivono quest’antichissima tradizione.

Il programma della giornata è iniziato ieri, 18 agosto, alle ore 11,00 con il breve corso “Primi nduocchi” riservato ai novelli che vogliono apprendere la tecnica per i primi rintocchi della campana. Un bel successo, considerando che molti giovani, anche quest’anno, hanno aderito al corso, partecipando alle quattro squadre che da Montella sono partite alla volta dello splendido Santuario del SS Salvatore, collocato 954 metri sul livello del mare.

Nel pomeriggio si è svolta la tradizionale gara a squadre “Sonata a ddui nduocchi” cioè a due rintocchi, con quattro squadre formate da sei concorrenti sorteggiati.

A seguire la santa messa cantata, officiata da Don Andrea Ciriello

Dopo la celebrazione alla quale hanno partecipato tantissimi pellegrini che nel mese di agosto visitano il santuario, è iniziata la suonata libera “Campana …sì   è sona”. Un via vai di pellegrini ha raggiunto la sommità del campanile per la classica “tirata” della leggendaria campana.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto dal responsabile del Santuario Don Andrea Ciriello, un attestato di partecipazione ed una medaglia ricordo.

In serata, tutto il gruppo che ha organizzato l’evento in compagnia del parroco, ha festeggiato con una “anguriata” ed una mega torta dedicata all’evento.

Una bella iniziativa dove tradizione e fede si fondono in un percorso di vita che diventa l’essenza di una piccola comunità, in grado, attraverso queste iniziative, di rinnovare quelle antiche tradizioni che rappresentano l’identità di un popolo.

La pagina facebook Campana si’, e sona

https://www.facebook.com/Campana-si-e-sona-146717525919869/