Uno o più ordigni sono stati fatti esplodere davanti al Palazzo Vescovile di Avellino in Piazza Libertà.

Sul posto Vigili del Fuoco e Polizia. L’ingresso dell’edificio è rimasto danneggiato dall’esplosione. Un uomo avrebbe fato esplodere l’ordigno e  si è dato alla fuga.

Le deflagrazioni sarebbero state causate da alcune bombolette da camping e fatte esplodere all’interno di una scatola. Tre i feriti. Tra questi il direttore della Caritas Carlo Mele, un vigile urbano e un cittadino che si erano avvicinati al cartone proprio nel momento dell’esplosione.

A lasciare il cartone  un uomo, prontamente arrestato da agenti di polizia e municipale. L’uomo tra i 40 e 50 anni, già noto alle forze dell’ordine, sarebbe una persona che frequenterebbe da tempo la Mensa Dei Poveri.

Sul posto è giunto, inoltre, il sindaco Gianluca Festa.