Vico Equense. Buona la prima per il Grotta che, dopo più di venti anni, torna a frequentare il campionato di Eccellenza. Un pareggio sul difficile, e ostico, campo del Vico Equense fa ben sperare per il futuro. La partita è terminata con un nulla di fatto ma il pareggio per 0 a 0 non vuol dire che, la partita, non sia stata piacevole. L’attacco leggero schierato da mister Iuliano, e composto da Russolillo e Volzone, ha dato buone indicazioni. Il gioco degli ufitani è apparso veloce e tecnico e i padroni di casa, che giocavano nello stadio Massaquano a porte chiuse a causa dei lavori non ancora terminati, nel primo tempo hanno subito due azioni pericolose degli attaccanti grottesi. Una con Russolillo, il cui tiro è stato deviato in corner e l’altra con Volzone terminata fuori. Gioco gradevole da entrambe le parti con il Vico Equense che prendeva le misure nel secondo tempo con due azioni di Esposito e Varriale. Ma era il Grotta che poteva andare in gol verso la fine della gara se non ci fossero stati due ottimi interventi dell’estremo difensore dei napoletani: al 43esimo e al 49esimo, infatti,Munao era decisivo sul subentrante Cioffi.

Il Grotta ha così giocato:Romano, Ruso, Fiorillo, Atzeo, Ucci(dal 27 s. t. Maravolo), Conti, Russolillo, Borgia, Volzone(dal 38s.t.Cioffi),Petrone,Fusco.

Giancarlo Vitale