18.3 C
Avellino
mercoledì, ottobre 16, 2019

Tragedia a Carpignano: ora si prega perchè si salvi Francesca

4746
0
Grottaminarda. Lotta tra la vita e la morte, in questi minuti, al”Rummo “di Benevento, Francesca Schirinzi, la ragazza ventenne di Carpignano, frazione della cittadina ufitana, coinvolta nel terribile schianto seguito all’impatto frontale tra una Mercedes, dove viaggiava insieme allo zio, Rocco Guarino,49 anni, e al fratello 15enne Lorenzo, entrambi deceduti sul colpo, e un Tir allo svincolo di  Campobasso, in località Torrepalazzo. Una notizia, arrivata questa mattina presto Grottaminarda, che ha lasciata incredula una comunità e il suo grande dolore. Rocco Guarino era proprietario del ristorante” Al Paradise” e dell’albergo “Regina di Saba”. Suo nipote Lorenzo frequentava il Liceo ad Ariano Irpino. I militari della polizia stradale stanno lavorando per capire quali possano essere state le ragioni del terribile schianto, avvenuto nel cuore della notte, su una strada, la cosiddetta Telesina, considerata tra le più pericolose. Tornavano da una breve vacanza di quattro giorni a Barcellona. Le comunità di Carpignano e Grottaminarda si stringono intorno alla mamma dei due giovani, Livia, ed al papà, che svolge servizio, come carabiniere a Roma.
A nome di tutti parla il sindaco di Grottaminarda, Angelo Cobino:” Questi ragazzi li ho avuti quando ero preside alle scuole medie. Ricordo, con quanto amore, venivano seguiti dallo zio, dalla mamma e dal papà; famiglia super perbene, dedita al lavoro, imprenditori seri. Per questo motivo il dolore che li ha colpiti è quello di un’intera comunità, non solo di Grottaminarda ma dell’ intera Irpinia. Non si può non essere solidali e riflettere sulla fede e sul mistero della vita stessa, da cui possiamo trarre il conforto più grande. L’amministrazione comunale si sente coinvolta perchè nci conosciamo un poco tutti e il dolore di questa famiglia colpita da un evento così tragico, appartiene all’intera comunità”.

Giancarlo Vitale