Dura presa di posizione del club per la questione palazzetto.

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa a firma del Basket Club Irpinia:

“Siamo stati in silenzio, forse per tanto, troppo tempo…Se l’obiettivo è farci fallire per poi fare i proprio interessi (come è chiaro) lo si faccia pure…Un’intera città è “ostaggio” di un fantasma…Non si possono concedere le strutture sportive per cavilli burocratici legati a tizio e caio (Ancora? ANCORA? ANCORAAA?)…Quanto ci vuole per cambiare l’intestatario di un’utenza (soprattutto una volta che è stato cacciato fuori…DAL COMUNE)??? Il punto è: dove dobbiamo giocare? Dove dobbiamo allenarci? Con tutto il rispetto dobbiamo dare la priorità a squadre salernitane? Ci sentiamo presi per i fondelli, da un mese a questa parte, forse più… Continui Rinvii, sotterfugi, presi in giro. Avete a cuore lo sport o avete a cuore solo “determinati” sport o determinate società? Il nostro modo di fare basket non va giù? Non tutto si fa per soldi… L’amministrazione comunale ci dia risposte, perché abbiamo fatto investimenti, ci mettiamo il cuore e vorremmo far partire una volta per tutte la campagna abbonamenti…Per dove non si sa… Vorrà dire che chiederemo al “Gas”, o a qualcun altro…Una cosa è certa: NON VOGLIAMO FARE LA FINE DEGLI AMICI DELLA SANDRO ABATE…A CUI VA PER L’ENNESIMA VOLTA LA NOSTRA SOLIDARITA’.