Primo daspo urbano ad ariano dopo l’ordinanza  del sindaco Enrico Franza. Ad eseguirlo i vigili urbani, coordinati dal Tenente Mario Cirillo ,ai danni di un giovane sudanese  che è stato trovato sdraiato a terra in località Pasteni sotto il porticato del distretto sanitario dell’Asl, nei pressi della scuola elementare e materna. Il giovane era in evidente stato di disorientamento, anche affamato.Dopo essere stato soccorso dai vigili è stato accompagnato nel vicino comando dove oltre ad essere stato interrogato è stato anche rifocillato. Il sudanese non ha saputo fornire spiegazioni circa la sua presenza ad Ariano e soprattutto nei pressi della scuola elementare. L’Uomo, senza fissa dimora è risultato anche privo di documenti. Le indagini per identificarlo sono state portate avanti insieme agli uomini del commissariato di ariano coordinati dal vice questore Felicia Maria Salerno. Dagli accertamenti è emerso che l’extracomunitario era già destinatario di un decreto di espulsione ed era già stato fermato in altre regioni d’Italia.