Salerno- Ha lasciato una lunga lettera destinata ai suoi figli in cui ha espresso la propria sofferenza, legata a pressioni di natura economica, la donna che ha deciso di togliersi la vita lanciandosi dal balcone della sua abitazione in via Carmine a Salerno. La donna, maestra in pensione di 73 anni, ha dedicato la propria vita agli altri, alla sua famiglia e ai suoi studenti. Una vita di impegno e di lavoro, ricca di sofferenza anche dopo la pensione. Nella lettera, un vero e proprio testamento morale, l’insegnante ha lasciato ai propri figli il racconto delle sue difficoltà di ogni giorno e l’imbarazzo di non riuscire ad andare avanti.

Il fatto, avvenuto nella mattina di ieri davanti agli occhi di molti passanti, studenti ed automobilisti, ha scosso le coscienze dell’intera cittadina.