Valle Caudina(AV)- Controlli dei Carabinieri con unità cinofile. La droga non sfugge al fiuto di “Nepal”. 35enne denunciato dai Carabinieri

Continua l’azione preventiva e repressiva allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti condotta dai Carabinieri della Compagnia di Avellino, quotidianamente impegnati per garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In tale contesto un’altra attività è stata condotta questa mattina nella Valle Caudina dove i Carabinieri della Sezione Operativa, unitamente ai colleghi delle Stazioni di Cervinara e San Martino Valle Caudina e con il prezioso contributo di unità cinofile, hanno eseguito svariate perquisizioni e denunciato un 35enne di Cervinara, ritenuto responsabile di Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, a seguito di attività info-investigativa, i Carabinieri hanno individuato nel soggetto un possibile obiettivo di interesse nella lotta alla droga.

Gli oggettivi riscontri hanno indotto gli operanti ad effettuare, unitamente a “Nepal” (questo il nome del cane antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno che ha partecipato all’operazione), una perquisizione nell’abitazione del 35enne.

All’esito dell’attività i Carabinieri hanno rinvenuto 22 grammi di hashish, occultati sotto il comodino della sua camera da letto.

La droga è stata sottoposta a sequestro e a carico del 35enne è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’articolo 73 del D.P.R. 309/90.