Valle Ufita, mascherine irregolari rifilate anche ai comuni irpini

410
tnt mascherine

Valle Ufita, mascherine irregolari rifilate anche ai comuni irpini

Irpinia, continua la distribuzione di materiale contraffatto ed irregolare durante l’emergenza coronavirus.

Gli sciacalli di turno che hanno trasformato la propria attività per dedicarsi alla distribuzione di DPI (dispositivi di protezione individuale) continuano a dispensare mascherine e gel contraffatti, gran parte provenienti dal napoletano.

Nonostante i tanti sequestri operati in questi giorni dalla Guardia di Finanza, alcuni avventurieri continuano a rischiare per lauti guadagni.

Nonostante i sequestri avvenuti nel comune di Mirabella Eclano ed in altri negozi della provincia di Avellino, la vendita di DPI irregolari e fuorilegge non sembra fermarsi.

Negli ultimi giorni le mascherine irregolari pare siano state distribuite dai sindaci in alcuni comuni della Valle Ufita.

La distribuzione sarebbe partita da un negozio di Mirabella Eclano .

Nei prossimi giorni la Guardia di Finanza potrebbe operare dei controlli presso le amministrazioni comunali per accertare le eventuali irregolarità