Avellino calcio: Tre punti d’oro e zona play-off davanti alla nuova proprietà IDC

330

Davanti alla nuova società, la IDC che venerdì ha rilevato la proprietà dell’Avellino Calcio, la squadra di Eziolino Capuano conquista tre punti importantissimi per la classifica ed entra in piena zona play-off. Ventitre punti con una gara ancora da giocare nel girone di andata, sono un traguardo quasi inimmaginabile per come, a fine luglio, era partita la squadra irpina. Oggi, i lupi viaggiano con il vento in poppa, e, anche grazie alla nuova proprietà sognano anche qualcosa in più oltre la ‘semplice salvezza’.

L’Avellino si ritrova con tanti acciaccati in campo anche De Marco, Zullo e Laezza che in settimana non si sono proprio allenati a causa di infortuni. Di fronte c’è la Sicula Leonzio dell’ex Bucaro, sconfitta nel turno precedente per 7 a 2, con tanta voglia di riprendere quel cammino salvezza oggi, come non mai, in pericolo.  La gara non è esaltante, l’Avellino come suo solito, addormenta la gara, fa giocare male l’avversario. I siciliani fanno un gran possesso di palla, ma sono poco pericolosi. Al 14’ un tiro maldestro di Di Paolantonio finisce sui piedi di Parisi, controllo palla, salta un difensore, fa sedere il portiere e insacca. Il Leonzio prova a reagire, ma è ancora l’Avellino a sfiorare il raddoppio al 26’ ancora con Parisi, con un’azione fotocopia, questa volta Sosa riesce ad evitare il peggio. Al 28’ Charpentier si infortuna, Avellino in dieci, la Sicula ne approfitta e va al pareggio con Scardina con un colpo di testa al limite dell’area tra due difensori. Nella ripresa la gara è abulica, poco divertente, noiosa, si ravviva solo al 90’ quando su cross di Parisi dalla sinistra, sul primo palo Albadoro, di testa, insacca per il 2-1. A tempo scaduto, al 95’ angolo per il Leonzio, tutti in avanti compreso l’estremo difensore Nardi, la difesa irpina libera e Alfageme parte dalla propria difesa e palla al piede arriva fino alla porta avversaria per insaccare il 3 a 1 finale.

AVELLINO – SICULA LEONZIO 3-1

Marcatori: 14’ Parisi (A), 32’ Scardina (SL), 90’ Albadoro (A), 95’ Alfageme (A)

AVELLINO (3-4-3): Tonti 6; Fallou 5,5, Zullo 6, Laezza 6,5; Celjak 5,5, Di Paolantonio 5,5 (73’ Silvestri sv), De Marco 5,5 (73’ Rossetti sv), Parisi 7; Karic 5,5 (46’ Alfageme sv), Charpentier 5,5 (32’ Albadoro 5), Micovschi 6. A disp.: Pizzella, Abibi, Morero, Carbonelli, Evangelista, Acampora, Petrucci. All. Ezio Capuano 6

SICULA LEONZIO (4-3-3): Nordi 5; De Rossi 5, Petta 5, Sosa 5, Sabatino 5; Palermo 5,5, Esposito 5,5 (80’ Megelaitis sv), Maimone 5,5; Bariti 5 (80’ Bollino sv), Scardina 5,5 (50’ Lescano 5), Sicurella 5,5 (50’ Grillo 5). A disp.: Polverino, Tafa, Cozza, Vitale, Ripa, Terranova, Governali. All. Giovanni Bucaro 5,5

Arbitro Eduart Pashuku di Albano Laziale 6 (assistenti Mattia Polito di Lecce e Riccardo Pintaudi di Pesaro)

Ammoniti: Charpentier (A), Esposito (SL), Sabatino (SL), Sicurella (SL), Alfageme (A), Maimone (SL), Celjak (A)

Angoli: 3-4

Recupero: 3’ pt; 4’ st

Note: Spettatori presenti 3570