Christmas Gala McDonald’s Salerno & Potenza

 

La grande festa e il bilancio 2019

“Dal sud un fermento virtuoso

per creare opportunità di futuro”

SALERNO. Aprirà al pubblico questo sabato 14 dicembre alle ore 17 il ristorante McDonad’s di Mercatello, rinnovato dopo la conversione in EOTF (Experience of the Future). A tagliare il nastro, alle ore 18, una madrina d’eccezione, Nathalie Caldonazzo, accompagnata dalla grande musica dal vivo con il “Stefano Giuliano Jazz Quintet” con a seguire dj set.

Ad ufficializzarlo è il dottor Luigi Snichelotto, partner McDoanld’s per le province di Salerno e Potenza, nel corso della conferenza stampa di fine anno per tracciare il bilancio 2019, che ha fatto da preview al “Christmas Gala”, la grande festa per brindare al Natale con tutti i dipendenti dei ristoranti, con lo show del comico e cabarettista Enzo Fischetti direttamente da Made In Sudil concerto jazz di Giusi Di Giuseppe 4ET e il dj set fino a tarda notte con le premiazioni riservate allo staff.

Un momento particolarmente significativo, di grande impatto, per la stretta sinergia tra McDonald’s e i territori, tesa allo sviluppo non solo economico, ma anche sociale e culturale, testimoniato dalla partecipazioni delle istituzioni salernitane e regionali, che hanno accompagnato le sfide aziendali che si sono susseguite nel corso dell’anno.

IL BILANCIO – È una consuetudine a cui teniamo da sempre. Nel mese di dicembre incontriamo tutti i nostri collaboratori Teniamo molto a questo momento perché è una forma di ringraziamento per il successo costruito da tutti noi insieme – esordisce il dottor Snichelotto – Un anno terribilmente meraviglioso perché abbiamo portato in porto la conversione di 4 ristoranti in EOTF (Experience of the future).  In contemporanea anche varie iniziative sviluppate nel corso dell’anno, a partire dalla presentazione a gennaio di My Selection, la selezione gourmet a cura di Joe Bastianich. Siamo molto soddisfatti. Il primo agosto c’è stata l’apertura del ristorante di Via Roma, a Salerno, nell’edificio storico di Palazzo Natella, che mostra forte appeal sulla clientela. Inoltre, sollecitati dalla stampa, ha preso vita la rassegna Divagazioni, ospitata all’interno degli spazi del McDonald’s, a cura del comitato “Salerno Vittoria Spazio Cultura”. Si è appena concluso il primo ciclo di incontri culturali, stiamo già lavorando al cartellone 2020: prevediamo 6 iniziative fino a giugno, poi la pausa estiva e poi ricominceremo con altri appuntamenti, allargando il parterre non solo ad eccellenze salernitane, ma anche campane, con scrittori di fama nazionale e musicisti. È un’iniziativa che ci sta arricchendo perché stiamo provando a promuovere cultura”.

A ciò si aggiunge il piano occupazionale straordinario: “Ad aprile sono state annunciate circa 70 assunzioni, in questo momento siamo a 92 inserimenti. Buone feste, buon Natale e buon 2020 a tutti”, conclude il dottor Snichelotto, evidentemente emozionato.

LE RELAZIONI – Parla di “creazione di opportunità di futuro” in quello che definisce “fermento virtuoso” l’Onorevole Piero De Luca:  “Oggi per me è motivo di onore essere qui per testimoniare la mia vicinanza e il mio sostegno ad un imprenditore che sta portando un marchio d’eccellenza internazionale, sui nostri territori.  È estremamente positivo perché testimonia grande efficienza, trasparenza.  È la possibilità di offrire lavoro, occupazione a tanti giovani del territorio ed utilizzare un marchio come McDonald’s per creare economia dall’enogastronomia, con un nuovo tipo di ristorazione affiancata da attività culturali ed artistiche sviluppate nel ristorante – insiste De Luca – È davvero un bel segnale per il nostro territorio, di rinnovamento, di quell’eccellenza che Luigi Snichelotto tende a valorizzare nel rapporto con il territorio. Molte materie prime provengono dalla Campania e anche questo smonta le polemiche che troppo spesso ascoltiamo, ovvero che i marchi e le grandi multinazionali possono penalizzare le aree in cui arrivano: non è così, perché molti sono prodotti a marchio garantito a chilometro zero. Un sistema virtuoso economico ed occupazionale. È soprattutto un segnale positivo del rilancio dell’economia e di nuove energie che si impongono. Si percepisce la voglia di investire a Salerno, città che vuole continuare a crescere e che dà il meglio di sé in questo periodo con le Luci d’Artista, ma tesa alla valorizzazione del patrimonio durante tutto l’anno. Completata Piazza della Libertà, tra un po’, potrà davvero fiorire in tutto il suo splendore. Andiamo avanti in questa direzione. Davvero possiamo guardare con fiducia, entusiasmo e un pizzico di orgoglio al nostro territorio”.

Sulla necessità di fare rete e sulla lungimiranza della visione politica interviene il Segretario del Partito Socialista Italiano PSI, Enzo Maraio“Oggi sono qui in qualità di amico di un imprenditore che sta facendo tanto in provincia di Salerno, non solo in regione Campania ma anche al sud. Sta investendo molto nel settore enogastronomico importante, dando ad un marchio internazionale la capacità di valorizzazione di quelli che sono i prodotti locali. Sosteniamo questa iniziativa perché è un imprenditore che accoglie la sfida, che investe sui nostri territori. È giusto che la politica accompagni e sostenga queste esperienze. Noi portiamo all’attenzione nazionale un sud che ha capitale umano e grandi attrattori. Noi possiamo davvero vincere la sfida dell’innovazione e del futuro se investiamo sul terziario (settore su cui delittuosamente non si sono fatti passi in avanti), sul turismo, sulla cultura, sull’enogastronomia. Il sud ha tutte le capacità di essere competitivo. Noi abbiamo tutti gli attrattori. Qual è il problema? Forse la scarsa lungimiranza politica dei player del turismo e non soltanto”.

 “Sono ormai un accompagnatore di questo sodalizio, di questa azienda da quando è arrivata a Salerno – evidenzia Franco Picarone, Presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania – Una collaborazione non solo sullo sviluppo produttivo, ma che ha provocato tanta occupazione. Un sodalizio di carattere sociale, con iniziative culturali, la realizzazione dei lavori dell’aula multimediale dei Giardini della Minerva. L’ultima attività aperta il ristorante di via Roma. Non deve essere l’unica offerta del territorio, ma la presenza di McDonald’s è importante perché è un segmento commerciale che offre una risposta positiva: centinaia di ragazzi hanno avuto l’opportunità di un lavoro in un’azienda ben organizzata. Il compito della politica e della buona amministrazione è quella di favorire sviluppo e investimenti. Ben vengano altre iniziative simili”.

“Per noi è davvero un piacere ospitare una realtà così importante – aggiunge il sindaco di Pontecagnano Faiano, Giuseppe Lanzara – Per noi vuol dire fare rete, avere la possibilità di collaborare anche su altre iniziative culturali ed artistiche. Da sindaco è un onore per noi festeggiare con il McDonald’s”.