Pon scuola, Grottaminarda si candida per l’adeguamento degli spazi didattici

312

Pon scuola, Grottaminarda si candida per l’adeguamento degli spazi didattici

Il Comune di Grottaminarda fa la sua parte anche rispetto alla “Scuola” per ciò che può essere di sua competenza. Presentata lunedì 29 giugno la candidatura per un finanziamento di 40 mila euro nell’ambito del PON, Programma Operativo Nazionale, “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020.
L’ Avviso pubblico è finalizzato alla realizzazione di interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid – 19.
Dunque, subito dopo l’importante candidatura per il PON dedicato ai borghi, l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco, Angelo Cobino, non si lascia sfuggire questa nuova opportunità legata, purtroppo, all’ emergenza epidemiologica e quindi alla necessità di assicurare un ambiente consono ad alunni e docenti all’atteso rientro in classe.
“La scuola, come ben sappiamo – afferma l’Assessore all’Istruzione, Marilisa Grillo – ha la sua autonomia e deve provvedere da sé rispetto ad ogni adempimento. Ma il Comune resta attento e fortemente collaborativo rispetto ad una priorità qual è il diritto allo studio in un ambiente sicuro. Nei mesi scorsi abbiamo tenuto una corrispondenza epistolare ed anche un incontro con la Dirigente per un confronto su quanto sollecitato nei diversi Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri rispetto all’emergenza sanitaria e per non perdere eventuali opportunità di finanziamento. In questo caso l’avviso interessava l’edilizia scolastica e dunque abbiamo fatto subito la nostra parte. Non resta che augurarci il buon fine dell’iter”.