Trasporti marittimi puliti, l’europarlamentare Lucia Vuolo (Lega): “Necessario ragionare con gli operatori marittimi e portuali”

140

Trasporti marittimi puliti, l’europarlamentare Lucia Vuolo (Lega): “Necessario ragionare con gli operatori marittimi e portuali”

“L’obiettivo zero emissioni è ambizioso. Ma qui dobbiamo essere realisti”, L’europarlamentare ID/Lega, Lucia Vuolo è intervenuta in Commissione Trasporti e Turismo e ha espresso la necessità di “scrivere regole sostenibili per tutti, ascoltando armatori, operatori ed Autorità portuali”.

In Commissione Trasporti e Turismo ieri è stata affrontata la tematica dei trasporti marittimi puliti. “La relazione che ho letto – fa sapere l’europarlamentare ID/Lega, Lucia Vuolo – è interessante, o come direbbero in Europa, “ambiziosa”. – ha espresso nel suo intervento l’europarlamentare ID/Lega, Lucia Vuolo – Ambizioso è l’obiettivo zero emissioni così come ambizioso è pensare ad un trasporto marittimo perfettamente pulito. Ma qui dobbiamo essere realisti. E per farlo, è necessario ragionare con gli operatori marittimi e portuali. La troppa ambizione “verde” potrebbe spingere l’Europa a prendere strade ultra ambientaliste distanti dalle reali possibilità delle imprese marittime”.

L’europarlamentare ha quindi espresso la necessità di “scrivere regole sostenibili per tutti, ascoltando armatori, operatori ed Autorità portuali. Ci sono molte differenze tra i sistemi marittimi dei singoli stati. Una spinta green così forte come indicata dalla relazione potrebbe dare molto lavoro all’antitrust europea per una concorrenza sleale tra chi ha investito con fondi propri e chi non ha potuto investire per via di problemi economici nazionali di non poco conto”.