Whirlpool, Spera (Ugl): “Anche il Ceo Bitzer chiude la porta a Napoli”.

187

Whirlpool, Spera (Ugl): “Anche il Ceo Bitzer chiude la porta a Napoli”.

“Terminato l’incontro con il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, al quale hanno partecipato il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo e il Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano. Hanno preso parte il Segretario Nazionale Ugl Metalmeccanici Antonio Spera, il Segretario Confederale Adelmo Barbarossa, e Aurelio Melchionno, Dirigente Confederale.

“Dopo l’incontro della giornata di ieri fra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Ceo di Whirlpool Marc Bitzer è emerso che l’azienda, pur confermando gli investimenti nel nostro Paese in tutti i siti Whirlpool, non riesce ad offrire continuità produttiva per il sito di Napoli. Abbiamo chiesto al Governo di insistere con i vertici Whirlpool affinché l’accordo sottoscritto nel 2018 presso il Ministero dello Sviluppo Economico venga rispettato. E’ impensabile che l’unico sito produttivo del Sud debba chiudere. Con la scelta di lasciare Napoli si assiste ad un abbandono del nostro Paese da parte della multinazionale. È inaccettabile che il Ceo di Whirlpool dichiari che si chiuda il sito di Napoli per salvaguardare altri siti e che non ci siano margini per continuare la trattativa dopo gli accordi sottoscritti.” Lo ha dichiarato in una nota Antonio Spera, Segretario Nazionale UGL Metalmeccanici.