San Giorgio del Sannio – Polemiche sul Forum giovanile, l’Amministrazione spiega i passaggi

240
Tiziana Barletta, Assessore all'Urbanistica

Tiziana Barletta: “Abbiamo la consapevolezza di lasciare un segno indelebile”

In un documento a firma del delegato alle Politiche Giovanili, Massimiliano Gaudino e dell’assessore alla Pubblica Istruzione e all’Urbanistica, Tiziana Barletta si fa chiarezza sulle notizie non corrette circolate in questi giorni in merito alla partecipazione del Forum comunale a bandi relativi alle loro competenze.

“Da quando, la nostra compagine si è insediata, siamo al lavoro per realizzare programmi e progetti a favore della comunità, – evidenziano gli amministratori – nonostante le diverse difficoltà che affiorano a livello locale e nazionale. Proprio in questi giorni si partecipa a due Bandi che interessano il mondo giovanile in rapporto all’Ambiente e al Territorio. Un modo per rendere sempre più consapevoli e protagoniste le giovani generazioni”. Il primo Piano di intervento su cui ci stiamo muovendo riguarda il Bando ‘Fermenti in Comune’, di cui gli attori proponenti sono il Dipartimento delle Politiche Giovanili, il Servizio Civile Universale e l’ANCI. Il progetto che vede coinvolti l’ufficio tecnico comunale e il neo Forum Giovanile riguarderà il potenziamento infrastrutturale e multimediale dell’attuale Biblioteca. Ciò al fine di dare un servizio culturale e sociale più adeguato e rispondente alle sfide imposte dalla globalità. Il problema dell’accreditamento dello stesso Forum è stato risolto nonostante i disagi dovuti alle misure anti-Covid”.

Il secondo piano di intervento prevede l’adesione del Comune a un nuovo Bando denominato ‘Progetto Sport nei Parchi’, che nasce da un accordo tra l’ANCI e l’Associazione ‘Sport e Salute S.p.a’. Tale azione si muove per rinvigorire il benessere psichico e fisico di ognuno di noi, con particolare attenzione ai giovani”. Inoltre, gli amministratori ricordano che: “le coordinate della nostra azione politico-amministrativa fanno riferimento alla formazione e cultura, cura degli spazi, ambienti confortevoli e sicuri, salute personale e benessere collettivo, sviluppo del territorio e opportunità di crescita economica. Certo, restano ancora molto da fare, ma noi non verremo mai meno alle nostre responsabilità di governo della Cosa pubblica e non ci sottrarremo agli impegni assunti con l’elettorato. Agli altri – concludono – lasciamo parole senza costrutto e gesti che denotano la presenza di un burattinaio che, maldestramente, muove le fila e i suoi servitori”.

Abbiamo raggiunto telefonicamente l’assessore all’Urbanistica, Tiziana Barletta che ha aggiunto: “I due bandi di cui si parla sono un ulteriore tassello che va a completare il mosaico che prende sempre più forma nell’arco della nostra consiliatura e che conferiscono ulteriore lustro alla cittadina. In questi, quasi, cinque anni di amministrazione abbiamo cercato di lavorare bene e a totale servizio dei cittadini. Si ha la consapevolezza di lasciare un segno indelebile del nostro passaggio politico. Ad oggi abbiamo all’attivo ben otto cantieri tra cui anche i tre che stanno interessando le aree rurali di San Giovanni. Qui, verranno realizzate delle strade con i relativi sottoservizi e cunette. Realizzazioni possibili grazie ad un finanziamento di circa 2milioni di euro”.

Tiziana Barletta anticipa anche che :“Stiamo espletando le procedure per l’affidamento dei lavori. Pertanto, a breve sarà avviato il cantiere per la ricostruzione della scuola di via delle Rondini che sorge nel quartiere Sant’Agnese. Per concludere abbiamo cercato di mettere a regime anche strutture come l’Area Fiera stipulando una convenzione con privati che hanno risistemato l’immobile”.