Avellino-Cavese 1-0, i lupi vincono con una rete di Adamo. Il commento di un tifoso accanito Michele Noviello

194

Derby campano allo stadio Partenio Lombardi, l’ Avellino batte la Cavese con una rete di Adamo.

Partita che si apre con i padroni di casa subito all’attacco, dopo soli 3′ Ciancio lancia Adamo che dalla destra tenta la conclusione ma la palla va fuori. Al 10′ bella palla recuperata da Bernardotto che innesca Santaniello, l’attaccante apre per Tito sulla sinistra che a sua volta crossa in area dove Adamo si fa trovare pronto ribadendo in rete con un diagonale destro. Al 21′ sfiora il gol con un colpo di testa di Miceli su angolo di Aloi. Ad un passo dal pareggio gli ospiti: bel movimento di Bubas che sorprende Miceli e Silvestri, ma l’attaccante tutto solo dinanzi a Forte difetta e Forte si salva con un grande intervento.

Nel secondo tempo, l’Avellino sfiora il bis con un tiro da fuori area del neo entrato Carriero, al 29′ De Paoli raccoglie un lancio da metà campo ma trova un prodigioso Forte che di piede salva i suoi in uscita.D’Angelo segna, ma l’arbitro annulla in seguito ad un tocco di Fella che manda in fuorigioco il compagno. All’87’ a colpo sicuro Fella sul primo palo , il portiere ospite salva il risultato. In pieno recupero poi è Germinale a sprecare un bell’assist di De Paoli da ottima posizione.

L’Avellino sale a 31 punti , solo al terzo posto.

Michele Noviello, accanito tifoso dell’Avelino, così giudica la gara:” Brutta partita, addirittura il pareggio era più giusto. Noi senza gioco e abbiamo vinto solo perché ci sono delle individualità che ogni partita trovano la gloria come Adamo Oggi. Carriero non giudicabile, troppo poco tempo in campo ma si è impegnato. Prestazioni brutta della squadra senza una fisionomia di gioco, vittoria fortunata con una Cavese non eccezionale”.

Sull’allenatore e sulle prestazione dei singoli dice:” Braglia rivedibile e con le idee non chiare. Speriamo bene ma ad Avellino ancora non ha dimostrato di essere l’allenatore che ha vinto dei campionati. Due mi sono piaciuti su tutti: Illanes e Adamo non solo per il goal. Ottima partita per Bernardotto, non merita di essere sostituito”.

Noviello ha dei dubbi sul centrocampo:” Centrocampo senza fantasia e niente manovra. Un giocatore tra le linee servirebbe che crei situazione imprevedibili e di fantasia. Sulle fasce non male, ma infatti giochiamo soli lì senza cambi di gioco”.

Infine, giudica il prossimo turno: ”La Turris è una squadra ottima e che gioca benissimo, all’andata al Partenio fece una bella figura, ci vorrà una prestazione all’altezza”.

Avellino: Forte; Illanes, Miceli, L. Silvestri; Ciancio, Adamo, Aloi, D’Angelo, Tito; Santaniello, Bernardotto. Allenatore: Braglia.

Cavese: Russo; Marzupio, De Franco, Granata; Senesi, Lulli, Cuccurullo, Pompetti, Ricchi; Calderini, Bubas. Allenatore: Campilongo.