Turris-Avellino 0-2, un grande Avellino vince in trasferta. Il commento di Michele Noviello

177

Vittoria meritata per i lupi, grande prestazione. I padroni di casa mai pericolosi, un gol per tempo. Prima Silvestri nel primo tempo, Maniero su rigore sul secondo tempo. Grintoso , con la mentalità giusta, ordinato in campo. Ottimo Carriero , ma tutti bene. I lupi restano terzi in classifica. Si guarda al mercato , oramai Errico non gioca mai, forse è il caso di non puntare più su di lui.

Al 3′ cross di Carriero dalla destra, il pallone supera Abagnale e termina sul fondo. Piccolo brivido per la Turris anche al 7′ Maniero stoppa un pallone proveniente dalla destra e  calcia al volo troppo debolmente e centrale per impensierire Abagnale. Botta da fuori area provata da Tito, il pallone alto sulla traversa. L’Avellino invoca il gol sulla punizione di Tito che ha colpito la traversa. Il pallone ha poi colpito terra, arbitro dice che non è gol. Arriva il gol al 23’: angolo di Aloi dalla sinistra per Luigi Silvestri sul secondo palo, colpo di testa preciso.

Turris vicina al pareggio nel secondo tempo, rasoterra di Pandolfi che termina di poco fuori. Al 9′  punizione di Tito, stavolta Silvestri fa sponda per Fella, che stoppa, il tiro viene respinto in angolo. Rigore per i lupi. Fallo di Romano su Maniero (spinta alle spalle), il centravanti realizza. Poi , ancora, conclusione al volo di D’Angelo, e di Carriero dalla lunga distanza, entrambi fuori.

Al 33′ – Bernardotto per Maniero, De Francesco per Aloi, Baraye per Tito. 38′ – Occasione per la Turris con Pandolfi. Il colpo di testa dell’attaccante è però facile per Forte. Al 43′ Rizzo per Carriero. Allo scadere: punizione di Fabiano che sorvola la traversa.

Miche Noviello commenta così la gara:” Avellino ha fatto partita perfetta, studiata bene, un centrocampo forte robusto che non ha fatto giocare la Turris. Non abbiamo uomo di manovra mi aspetto di più da Fella, può fare molto di più. Maniero esperto, si è procurato rigore, fa salire i compagni. La squadra  si è comportata da veri lupi. Carriero intelligente, veloce, di rottura come Aloi e D’Angelo. De Francesco serve , ci vuole un calciatore che mantiene la palla, fa respirare la squadra, detta i ritmi, fa girare la squadra”.

Turris-Avellino 0-2

TURRIS (3-5-2): Abagnale; Rainone, Di Nunzio, Lorenzini (26′ st Alma); Da Dalt, Tascone (14′ st Romano), Signorelli (36′ st Fabiano), Franco, Esempio; Persano (36′ st Longo), Pandolfi. A disp.: Lonoce, Marchese, Barone, D’Ignazio, Lame, Loreto, Salazaro, Esposito, D’Alessandro. All.: F. Fabiano.

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri, Miceli, Illanes; Ciancio, Aloi (33′ st De Francesco), Carriero (43′ st Rizzo), D’Angelo, Tito (33′ st Baraye); Fella (26′ st Santaniello), Maniero (33′ st Bernardotto). A disp.: Pane, Adamo, Dossena, Errico, Rocchi. All.: Braglia.

ARBITRO: Di Graci di Como.

Guardalinee: Rinaldi-Barone.

Quarto uomo: Natilla.

MARCATORI: 22′ pt L. Silvestri, 21′ st Maniero (rig.).

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Di Nunzio, Pandolfi, Illanes, Maniero, Aloi, Lorenzini. Angoli: 4-3 per l’Avellino.