San Giorgio del Sannio – Koinokalò, quattro incontri: ‘donne che hanno fatto la storia’

221

La referente, Elvira Santaniello presenta quattro incontri per i venerdì di Marzo

L’Associazione di Promozione Sociale Koinokalò Aps Sannio presenta un ciclo di 4 appuntamenti on-line (in diretta sulla propria pagina Facebook) per raccontare le donne che, come Penelope, hanno tessuto e tessono la storia. Il ciclo di incontri si inserisce nell’ambito dell’impegno che l’associazione muove a favore della parità di genere, per il sostegno delle donne vittime di violenza, per la valorizzazione del ruolo della donna nella società, nella cultura, nel mondo del lavoro e della politica ed evidenzia la dimensione internazionale di questo impegno.

Elvira Santaniello

“Si tratta di 4 incontri on line che prendono spunto dalla figura di Penelope, una donna che, facendo disfacendo la tela, ha ingannato il tempo e così ha tessuto la trama dei suoi giorni sino al ritorno di Ulisse.

Attraverso questa immagine, – spiega la referente Elvira Santaniello  – Omero ci ha mostrato come la vita non sia un semplice susseguirsi di giorni ma un intreccio di nodi tessuti nel tempo, nodi che tessono le nostre vite personali intrecciandole nella stoffa della storia. E noi, partendo da Penelope, vogliamo raccontare alcune storie di donne che hanno tessuto e ancora tessono la storia del mondo”.

Venerdì 5 Marzo, alle ore 18, ci sarà il primo incontro in cui interverrà la delegata sindacale ed esperta di pari opportunità, Maria Cesare con la quale si aprirà un dibattito sulla conciliazione tra tempi di vita e tempi lavorativi e si racconteranno le storie delle donne che vivono la discriminazione sul posto di lavoro.

Venerdì 12 marzo, alle ore 18, ospite dell’incontro la ricercatrice, presso, la Société des Études Robespierristes di Parigi e dell’Association ARBR Amis de Robespierre di Arras,  Stefania Di Pasquale, con la quale si esplorerà il mondo di Madame Marat, musa ispiratrice del patriota francese, colei che si consacrò totalmente alla causa della libertà, dell’uguaglianza, dei diritti e per la parità dei sessi. Una donna che, a causa delle sue idee liberali, venne perseguitata per tutta la vita dalle autorità del Direttorio, dell’Impero napoleonico e dal regime della Restaurazione borbonica.

Venerdì 19 , alle ore 18, l‘incontro sarà con la giornalista svizzera Heidi Kronenberg, coautrice del libro ‘Gruß aus der Küche’, Saluti dalla cucina, una raccolta di interviste a trenta autori, editorialisti e storici tra gli anni ‘28 e ‘80. si racconta di cosa ne pensano del suffragio femminile in Svizzera e in che modo esso ha influenzato la loro vita.

Venerdì 26 marzo, alle ore 18, incontro sarà con Elide Apice e altre socie dell’Associazione Culture e Letture Aps. In quella circostanza sarà presenta la raccolta di racconti che l’associazione ha pubblicato di recente in cui si narra di storie di speranza dopo l’attraversamento del dolore della violenza di genere.