Karting Club Tufo, Francesco Palladino pronto per la sfida 2022

53

Karting Club Tufo, Francesco Palladino pronto per la sfida 2022

Gennaio, tradizionalmente, per i piloti, è il mese dedicato alla preparazione della nuova stagione agonistica. Francesco Palladino è ripartito con il solito impegno per arrivare al meglio al primo appuntamento stagionale.

Ma prima di parlare della prossima stagione agonistica facciamo col giovane talento irpino un passo indietro per parlare del 2021.

“È stata una stagione positiva caratterizzata dalla conquista di alcuni importanti successi come il primo posto nel trofeo Rotax di zona Centro-Sud Italia, il secondo posto assoluto nel Mojo Trophy sul Circuito internazionale di Siena e il quarto posto nella finale nazionale del Challenge Italia Rotax disputata sulla Pista Azzurra di Jesolo nella classe DD2”

Quindi possiamo dire che il 2021 è stato un anno positivo e può essere un buon viatico per la prossima stagione?

“Sicuramente, stiamo cercando di farci trovare pronti per fare bene, abbiamo cominciato con la preparazione fisica e abbiamo già tenuto alcuni test sui circuiti campani. Non vogliamo lasciare nulla al caso e per questo motivo stiamo anche valutando collaborazioni tecniche che ci consentano di avere il meglio in termini di assistenza tecnica e materiali a disposizione. Tutto ciò è bello ed emozionante, ma è anche molto impegnativo sia in termini agonistici che in termini economici.”

Come si affronta una stagione agonistica di questo livello, con quali risorse?

“Beh, l’elenco delle persone da ringraziare sarebbe lungo, posso dire che il Karting Club Tufo supporta logisticamente dal 2014 la nostra attività agonistica, poi ci sono alcune aziende che hanno scelto di sostenerci perché credono in ciò che facciamo e nella serietà con cui approcciamo il motorsport, infine ci sono partner tecnici che ripongono fiducia nelle nostre potenzialità e ci incoraggiano a guardare al futuro con la sicurezza che si può ancora crescere e vincere ancora.”

Quali sono gli impegni principali della stagione che sta per cominciare?

“La stagione partirà con la prima gara del Challenge Italia Rotax sul Circuito del Sele, storico impianto di Battipaglia. Per quanto riguarda le gare più importanti a cui abbiamo intenzione di partecipare sicuramente c’è una tappa del CEE Rotax, campionato del centro Europa, il tradizionale Mojo Trophy, e tutte le gare del Challenge Italia Rotax. Puntiamo a conquistare un posto per il Mondiale Rotax in programma a fine anno a Portimao in Portogallo”

Chiudiamo qui il nostro incontro con Francesco Palladino e gli auguriamo di raggiungere gli obiettivi prefissati.