Pichetto, in definizione protocollo intesa su Porto Marghera

16

Si è svolta al Mise la seconda riunione tecnica per la discussione della bozza di protocollo di intesa sull’impianto petrolchimico Eni Versalis di Porto Marghera. All’incontro hanno partecipato,  oltre al Mise e al Mite, anche la società Eni Versalis, gli enti locali (Regione Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Comune di Venezia) e le principali sigle sindacali.
Entro fine mese il Viceministro dello Sviluppo economico, Gilberto Pichetto, convocherà  il tavolo politico per ascoltare le posizioni di tutti gli attori in campo e valutare il testo del protocollo in fase di definizione, in relazione agli  investimenti futuri della società ed ai temi occupazionali ed ambientali.

“La rilevanza  della questione della chimica”, ha affermato Pichetto, “rende necessaria, oltre allo
specifico tavolo su Porto Marghera,  anche la convocazione  in tempi brevi di un tavolo generale, alla presenza di tutti i soggetti della filiera nazionale.  Come Mise e come Governo stiamo lavorando a tutela della filiera della plastica e dell’industria  petrolchimica italiana: e’  nostro interesse auspicare, tra l’altro, un accordo tra Eni e Basell in modo da fornire ogni opportuna garanzia sul funzionamento del nuovo hub logistico di Porto Marghera”.