“A caso, non per caso”, Cinaski e Di Gennaro ripercorrono i miti poetici del rock

76

“A caso, non per caso”, Cinaski e Di Gennaro ripercorrono i miti poetici del rock

Stasera, alle ore 21, presso la sede dell’Associazione Terra Terra in contrada Pagliarone 8 ad Avellino, si terrà il live-recital-concerto dal titolo “A caso, non per caso. I miei poeti rock e altre storie” del poeta, scrittore e cantautore milanese Vincenzo Costantino, alias Cinaski. Ad accompagnarlo nella scorribanda tra i versi il pianista mercoglianese Luis Di Gennaro, con il suo affascinante piano solo basato sull’improvvisazione. Introduce l’incontro la giornalista culturale Antonella Russoniello.

Lo spettacolo si articola in trenta storie che descrivono incontri (reali o immaginari) dell’unico poeta rock italiano, Cinaski, con i mostri sacri del rock. Da Leonard Cohen ad Amy Winehouse, passando per Rino Gaetano, Piero Ciampi, Fabrizio de Andrè scopriremo ritratti inediti ed intensi che condurranno lo spettatore nell’animo personale e collettivo di più di una generazione.

Per partecipare è obbligatorio prenotare ai seguenti numeri:
Carmela 3497823920 / Federica 3934993236
Ingresso con contributo comprendente aperitivo di benvenuto.

Brevi note sugli artisti

Vincenzo Costantino, detto Cinascki

Nasce a Milano, nel 1964, è un poeta, scrittore e cantautore italiano.

Il suo nome d’arte rimanda alla sua adolescenza ma anche al grande Charles Bukowsky che crea l’omonimo personaggio che appare in due dei suoi libri più famosi. Sin da quegli anni, gli anni ’80, Costantino ama frequentare e vivere sia la scuola sia la periferia milanese. Studia lingue e letterature straniere all’università che però non completa; negli stessi anni inizia a collaborare con testate letterarie underground, il giornale L’Eco di Milano.

Nel 1994 incontra Vinicio Capossela, la loro amicizia sarà folgorante e produrrà un reading tributo a John Fante dal titolo Accaniti nell’Accolita e un successivo libro a quattro mani dal titolo “In Clandestinità. Mr Pall incontra Mr Mall” (Feltrinelli).

Pubblica successivamente con Round Midnight e con Marcos y Marcos la sua prima raccolta ufficiale di poesie dal titolo “Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare”, che riscuote un ottimo successo di vendite e conferma il gradimento di un personaggio particolare come Cinaski.

Si è anche esibito in reading di altri poeti, da Capossela a Folco Orselli a Francesco Arcuri.

Con la sua Banda del Caravanserraglio, dal 2001 al 2006, si esibisce nei lunedì notturni milanesi e poi parte per recital in ogni dove in Italia. La poesia vestita di musica entra così nei bar, nelle osterie e anche nei teatri coraggiosi, dovunque ci siano orecchie e occhi incontaminati dalla distrazione.

Continua questo percorso, questo errare poetico, passato anche dalla triennale di Milano a novembre del 2011, coltivando amicizie e attestati di stima sempre più numerosi che lo incitano a non mollare e a continuare a scrivere e a leggere, come gli dice uno dei suoi più grandi estimatori e amico d’oltre oceano, Dan Fante (figlio di John) : “Vincenzo tu sei il mio poeta italiano preferito, keep writing, do no stop, keep writing…you are a gift.”

E come un regalo Vincenzo continua, in attesa di essere “scartato”, a portare poesia nei posti più nascosti del paese, dove la poesia si nasconde e va scovata.

A novembre del 2012 è uscito il suo primo disco di poesie musicate o di canzoni recitate, autoprodotto con la complicità di Gibilterra e la produzione artistica di Francesco Arcuri. Nel 2015 esce il secondo libro di poesie NATI PER LASCIAR PERDERE Marcos y Marcos edizioni Nel 2019 il terzo libro vede la luce a giugno IL PIÙ BELLO DI TUTTI Marcos y Marcos edizioni

Luis Di Gennaro

Pianista improvvisatore, compositore ed interprete.

Da anni viaggia e suona, in cerca di meraviglie e con una forte attenzione per i piccoli paesi. Dalla strada ai teatri, dai tram agli ospedali. Negli ultimi anni Luis si è spesso esibito da solo.

Una scelta questa, che seppur complessa, conferma quanto egli sia alla continua ricerca del raggiungimento della maturità artistica.

Ha ideato e porta avanti “ Io suono il tuo nome” in base alle lettere del tuo nome, lui compone e suona una musica e gratuitamente te la spedisce su whatsApp.

E’ da poco uscito il suo primo disco dal titolo “Libertà Provvisorie vol. 1”.