Teatro Mascheranova di Pontecagnano: Pier Paolo Pasolini e l’Antica Grecia

91
Pier Paolo Pasolini e l'Antica Grecia

Teatro Mascheranova di Pontecagnano: Pier Paolo Pasolini e l’Antica Grecia

PIER PAOLO PASOLINI E L’ANTICA GRECIA Un’avventura intellettuale del genio friulano in un concerto teatrale con letture, musica e canto

Lunedì 23 alle ore 19 in scena al Teatro Mascheranova di Pontecagnano

ICRA Project (Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore) diretto da Michele Monetta e Lina Salvatore, nell’ambito del programma “Attori si nasce ma si diventa”, sostenuto dal MiC Ministero della Cultura e dalla Regione Campania presenta il Concerto teatrale: INFANZIA GRECA (Pasolini all’alba). 

Appuntamento lunedì 23 gennaio, alle ore 19, al teatro Mascheranova di Pontecagnano (Sa).

Concepita come una lezione drammatizzata con letture, musica e canto, racconta l’avventura intellettuale di Pier Paolo Pasolini nel suo rapporto con la Grecia antica, attraverso la modernità delle letture che l’accompagnarono e stimolarono in questa scoperta, soprattutto Freud, e attraverso il ricordo della propria infanzia e della relazione con la propria madre.

Drammaturgia di Gianni Garrera del Teatro Stabile di Catania, con Gianni Garrera, Lina SalvatoreMichele MonettaGabriele BaccoAlla chitarra e alla mandola il Maestro Lorenzo Marino.

Portiamo in scena un intervento teatrale a carattere oratoriale   – sottolinea il regista e attore Michele Monetta – con voci recitanti, canto e musica dal vivo, nello sviluppo drammaturgico dello scrittore e filosofo Gianni Garrera, che commenterà rapidamente alcuni passaggi interpretati da me, Lina Salvatore, Gabriele Bacco e dal Maestro Lorenzo Marino alla chitarra.

I brani scelti sono relativi a Tomaso da Celano, Giacomo Leopardi nonché Platone, Freud, Schiller, Sofocle, Nietzsche oltre a due brani cantati tratti dalla tradizione sacra sarda e dal mondo profano greco e un brevissimo messaggio dello stesso Pasolini – indirizzato a Silvana Mangano – sulla figura di Dioniso”.

Per info e prenotazioni +39 331 22 88 792  

Leggi su TG NEWS