Gli antichi romani invadono la Selva di Paliano

89

Domenica 16 Aprile 2023, dopo la grande affluenza del giorno di Pasquetta, dalle 10.00 alle 18.00, nell’area faunistica del Parco salute e benessere della Selva di Paliano, cittadini e turisti potranno immaginare com’era la vita nella Roma antica grazie all’evento culturale ROMA VICTRIX – Vivere e far rivivere la storia.

Un grande contenitore di storia e didattica legate insieme da alcuni momenti di rievocazione storica di grande spessore, con recite in latino per trasmettere al pubblico, oltre alla suggestione delle immagini, anche quella dei suoni. L’evento, promosso dall’Associazione culturale Amici della Selva di Paliano, è ideato, curato e realizzato dall’Associazione APSRomanitas in collaborazione con altre associazioni di rievocazione storica di Roma, molte delle quali sono membri del CERS ITALIA (Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche) e della Federazione dei Rievocatori Storici di Roma e Provincia.

Si ringraziano le associazioni presenti:

Ass.Cult. Mos Maiorum

Ass.Cult. Legio IX Hispanica

Ass. Cult. Publio Elio Adriano

Ass. Cult. Legio II Parthica Severiana

Ass. Cult. Scuola Gladiatori di Roma – GSR

Ass. Cult. Romars

Ass. Cult. Ninuphar Eventi Danze Antiche

Ass. Cult. Cavalleria & Marina Militare di Miseno

Ass. Cult. CrazyRevolution

Per tutto il giorno, sin dall’apertura, il visitatore potrà scoprire come si viveva nell’antica Roma, nelle apposite aree didattiche. Si potrà visitare l’area dei tessuti e scoprire come erano filati, come erano utilizzati i telai, quali tessuti erano maggiormente usati e in che modo. Ma ci sarà anche l’area didattica dedicata alla coniazione con dimostrazioni, quella dedicata alla cucina e ai cibi dei Romani. Insomma un vero e proprio museo vivente a cielo aperto, con spettacoli didattici, come quello sull’evoluzione dell’armamento dell’esercito romano, “La grande macchina da guerra romana”, che verrà ripetuto nel corso della giornata, con soldati abbigliati perfettamente in linea storica dai tempi delle guerre puniche fino al tardo impero. Ma ci sarà anche spazio per i combattimenti dei gladiatori, con spiegazione storica, per le danze antiche, e anche per i riti sacriricostruiti e recitati in latino.

Non mancherà l’esercito romano, con un accampamento formato da tende, dove troveranno posto non solo i classici legionari imperiali presenti a molti eventi di rievocazione, ma anche quelli meno conosciuti appartenenti alle quattro epoche dal periodo dei re fino al tardo impero.

Nel campo si potrà assistere a scene di vita quotidiana, spiegazioni degli armamenti, esercitazioni, dimostrazioni e tanto ancora.

L’evento, dunque, si propone di far fare ai visitatori un tuffo nel passato, non solo grazie agli allestimenti filologici ma anche al contesto naturalistico in cui si inserisce.

L’evento è a ingresso con bigliettazione (ultimo ingresso 30’ minuti prima della chiusura ).