Avellino ricorda la Pittura della Napoli novecentesca

66

Il Centro di Ricerca ”Basilio Orga”, in collaborazione con il Circolo Culturale ”Francesco Solimena” di ”In Arte Libertas” e l’Associazione ”ACO”, ricorda ”La Pittura a Napoli nei primi decenni del Novecento”.

Una serie di appuntamenti in cui verranno, rispettivamente, presentate diverse opere d’arte, realizzate durante la delicata fase storica del Fascismo, con cui si crearono occasioni di impegno creativo, avvianti notevoli cambiamenti nel panorama culturale partenopeo.

Opere come ”San Raimondo di Penafort mentre predica al popolo”, ”I Disegni di Luigi Vanvitelli”, ”Venditrice di pesce” e ”Terrazza di un castello nei pressi di Parigi”.

L’iniziativa Ăš curata da Stefano Orga, Critico e Docente di Arte Sacra presso la Libera UniversitĂ , in relazione all’Archeo-musica Giuseppe D’Amore e il Prof.Angelo Cutolo.

La presentazione del catalogo, a cui sono intervenuti Don Gerardo Capaldo(Pax Christi e Presidente del Circolo ”F.Solimena”), Francesco Iannaccone(Giornalista), Ilenia D’Oria(Presidente Archeoclub Avellino), Stefania Marotti(Giornalista) ed Eugenio Casoli(Cultore d’arte), dietro moderazione di Sabino Morano, si Ăš tenuta sabato 20 maggio, alle ore 18.30, presso il Circolo della Stampa di Avellino.