Studenti a lezioni di legalità da parte dei Carabinieri

155
Sono stati oltre 600 gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado “F. Torre” e dell’Istituto Professionale dei Servizi Alberghieri e della Ristorazione “Le Streghe” di Benevento che hanno accolto i Carabinieri della Compagnia Capoluogo. Le lezioni hanno coinvolto gli studenti dell’intero ciclo di studi delle classi secondarie di primo grado, guidati dal Dirigente scolastico Prof. Edoardo Citarelli e le classi terze dell’IPSAR, accompagnate dalla Dirigente Dott.ssa Antonella Gramazio e dal corpo docenti. Agli incontri ha presenziato il Capitano Emanuele Grio, Comandante della Compagnia di Benevento.

Le iniziative rientrano nell’ambito del progetto “Formazione alla cultura della legalità” che rappresenta l’ennesima tappa nel percorso intrapreso dall’Arma dei Carabinieri e dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento e che ha l’obiettivo di sviluppare un cammino di crescita attraverso la diffusione della cultura della legalità negli istituti di istruzione di tutto il comprensorio di Benevento e della provincia.

L’Ufficiale dell’Arma, nel corso della lezione interattiva, ha trattato argomenti quali il bullismo, il cyberbullismo, la dipendenza da smartphone (nomofobia) e social network, il furto di identità, l’adescamento dei minori, Deep Web, Dark Web, Ludopatia e tutte le problematiche legate agli episodi di violenza assistita in ambito familiare.

Gli argomenti esaminati hanno stuzzicato la curiosità dei ragazzi che si sono interfacciati con l’Ufficiale dell’Arma ponendo tantissime domande che hanno consentito al Capitano Grio di portare casistiche concrete per far meglio comprendere ai giovani le tematiche di grande attualità e di loro interesse.

Il Capitano Grio, infine, ha ribadito il ruolo fondamentale della scuola che deve essere presidio di legalità e promotrice delle idee di senso civico e cittadinanza attiva, mantenendo sempre un contatto costante con l’Arma dei Carabinieri che rappresenta il segno tangibile della presenza sul territorio dello Stato e  presidio di sicurezza per tutti i cittadini.