Sidigas Scandone Avellino…la carica dei mille infiamma il Pala del Mauro

1110

La tifoseria della Scandone ha percepito che questa stagione potrebbe essere foriera di qualche vittoria importante per il sodalizio biancoverde, per questo al primo allenamento della nuova squadra guidata da Sacripanti non ha fatto mancare in massa il suo calore agli atleti irpini.

Infatti gli spalti del Pala del Mauro erano gremiti da più di mille tifosi irpini, che dal primo minuto hanno sostenuto gli uomini che si allenavano sul parquet del palazzetto. Inizio migliore non poteva esserci. L’accoglienza del pubblico irpino non ha meravigliato i veterani del team irpino. Infatti sono risultati molto tranquilli e concentrati i giocatori confermati dalla passata stagione. I senatori della Scandone, Marques Green e Marteen Leunen, hanno letteralmente preso per mano i due statunitensi arrivati alla corte di Sacripanti, Levi Randolph e Retin Obasohan, che sicuramente non si aspettavano una accoglienza così calorosa all’ombra del partenio. Molto emozionati sono apparsi anche i due lunghi italiani, Andrea Zerini e Marco Cusin, che sono stati chiamati a rimpiazzare l’ottima coppia di centrali della passata stagione, Cervi-Pini. Infine si sono rivisti nel primo allenamento anche Severini e Parlato, altri giocatori che ben hanno impressione l’anno scorso. Mancano all’appello Joe Ragland, ancora negli States, e Kyrylo Fesenko, impegnato con la nazionale ucraina nelle qualificazione all’europeo. A breve il rosters sarà completato con l’ultimo tassello mancante, la guardia tiratrice. Si fanno sempre più insistenti le voci di un accordo ormai raggiunto con il giocatore americano Adinos Thomas. Quindi una Sidigas dalla chiara impronta statunitense è pronta a disputare un altro campionato di vertice.