La Sidigas cade a Milano. Vittoria per l’Armani con il punteggio di 87 a 81

980
A Milano per fare l’impresa. Con al seguito un nutrito gruppo di O.F. gli uomini di Sacripanti provano a stupire gli addetti ai lavori contro la corazzata meneghina.
Sicuramente si prospetta una bella partita per i tifosi avellinesi che già pregustano un buon aperitivo domenicale.Il primo quarto inizia con Sacripanti che schiera il quintetto titolare, con in cabina di regia Joe Ragland, al centro Marco Cusin e Marteen Leunen e sulle fasce Adonis Thomas e Levi Randolph. Molti errori in attacco per gli irpini, con Milano che ne approfitta portandosi subito sul quattro a zero. Primo acuto per Avellino di marca Thomas che realizza una bomba da tre punti. Mini break di Milano che va avanti di sei con il punteggio di nove a tre a sei minuti dalla fine del tempo. Ancora Thomas che servito al bacio da Leunen schiaccia liberissimo per due punti. Sempre Thomas che libero da oltre l’arco non si fa pregare e realizza la seconda tripla. Levi Randolph di gran classe dopo un doppio palleggio realizza dal centro due punti. Anche Ragland entra in partita e in penetrazione alza la parabola e realizza due punti. Primo time out chiamato da Sacripanti a due e venti dal termine con Milano avanti di dieci punti. In campo anche Fesenko che spalle a canestro realizza i suoi primi due punti. Leunen servito da Ragland trova lo spiraglio per realizzare tre punti. Fesenko si conquista un fallo e dalla lunetta realizza due punti. Fesenko di forza servito da Thomas appoggia facilmente per altri due punti. Irpini a -3 a pochi secondi dal termine. Il quarto finisce con il punteggio di 24 a 21 per Milano.

Il secondo quarto vede la Scandone schierare nel ruolo di play Green, con al centro Fesenko e Zerini e sulle fasce Thomas e Obasohan. Primi due punti dalla lunetta per Fesenko che realizza entrambi i liberi. Perfetta intesa Green-Fesenko che appoggia a canestro per altri due punti. Green libero da oltre l’arco approfitta dello scarico dei lunghi e realizza i suoi primi tre punti con un tiro pesante. Avellino avanti di due ad otto dal termine con Repesa che chiama il suo primo time out. Ragland nonostante fosse fuori ritmo non si lascia pregare per piazzare un bel canestro da tre punti. Ancora Ragland che si ripete subito con altri due punti. Finalmente si segna a referto anche Cusin che da sotto le plance realizza due punti. Avellino avanti +3 a tre e venti dal termine. Time out chiamato da Avellino per far rifiatare i suoi giocatori. Thomas riceve centralmente da Ragland e dopo un doppio palleggio appoggia per due punti. Il quarto termina con il punteggio di 40 a 38 per Milano.

Il terzo quarto vede Sacripanti schierare sul parquet Ragland, Leunen, Thomas, Randolph e Cusin. Primo canestro di marca bianco verde per Ragland che brucia centralmente la difesa meneghina per due punti. Anche Thomas di fisico si copre di spalle centralmente e appoggia a canestro per due punti. Break di otto a zero per Milano che va avanti con il punteggio di 50 a 42. Time out chiamato subito da coach Sacripanti. Milano alza l’intensità difensiva con Avellino in serie difficoltà. Adonis Thomas piazza quattro punti con due azioni dal centro dell’area. Fesenko si sblocca riuscendo a piazzare ben quattro punti consecutivi. Milano però non molla la partita portandosi in un amen sul +13 a due minuti e quattordici dal termine. Green realizza dall’area altri due punti. Anche Leunen contribuisce ad aprire l’incontro piazzando due punti dal centro e portando Avellino a -12 alla fine del tempo. Il quarto termina con il punteggio di 66 a 54 per Milano.

Il quarto quarto vede Avellino schierare in campo Marques Green nel ruolo di play. Milano ancora avanti con un parziale di quattro a zero che porta il punteggio sul 70 a 54 a otto minuti dal termine. Primo canestro irpino di marca Fesenko che da sotto le plance schiaccia a canestro. Obasohan marcato tenta e trova una super tripla che gli valgono tre punti. Obasohan in penetrazione appoggia a canestro e sul rimbalzo offensivo Fesenko appoggia per due punti. Milano avanti +14 a cinque e cinquanta dal termine. Thomas servito liberissimo da Leunen si prende e trova una tripla pesante. Fesenko spalle a canestro riesce a girarsi e ad appoggiare a canestro per due punti. Ragland sfrutta il tabellone per realizzare due punti. Avellino a -7 a quattro minuti dal termine. Fesenko recupera un buon rimbalzo in attacco che lo porta a schiacciare per due punti e un fallo che lo porta in lunetta per un altro punto. Avellino a – 5 da Milano. Obasohan mantiene Avellino in partita con una bella tripla da oltre l’arco. Lo stesso Obasohan recupera un bel pallone in difesa e sulla transizione si conquista un fallo che lo porta in lunetta per un punto. Fesenko a rimorchio di Obasohan recupera un altro rimbalzo e schiaccia per altri due punti. Time out chiamato da coach Sacripanti. Ultimi due liberi messi a segno da Ragland e Milano che vince con il punteggio di 87 a 81.