La Sidigas sbanca in Sardegna, battuta Sassari per 75 a 70

742
La Sidigas cerca in terra sarda i punti che la lancerebbero definitivamente verso la final eight di coppa Italia. La Dinamo Sassari è insieme agli irpini accreditata come l’anti Milano di questo torneo. Partita spumeggiante che si preannuncia a livelli di punteggio elevati. Entrambe le squadre hanno bisogno dei due punti anche per lasciarsi alle spalle le ultime sconfitte subite in campionato.
Il primo quarto inizia con Avellino che manda sul parquet Ragland nel ruolo di play, sulle fasce Thomas e Randolph ed al centro Leunen e Fesenko. Ragland serve centralmente Thomas che subito spara dalla distanza realizzando tre punti. Ragland si lancia in penetrazione e viene fermato con un fallo. Dalla lunetta realizza entrambi i tiri liberi. Ottima difesa di Fesenko che recupera un doppio pallone in fase difensiva lanciando subito un contropiede fermato fallosamente. Ottima rotazione di palla dei giocatori bianco verdi con Thomas che liberissimo cerca e trova la sua seconda bomba della partita. Sassari subito chiama time out con Avellino che vola sull’otto a zero. Prima azione spalle a canestro di Fesenko che riesce a sfruttare i suoi chili realizzando in semi gancio i suoi primi due punti. Fallo anti sportivo di Thomas che propizia un mini break di quattro a zero per i padroni di casa. Ragland dopo un palleggio prolungato trova libero sotto le plance Randolph che appoggia alla plance per due punti. Giovanni Severini da oltre l’arco si prende la responsabilità di cercare e trovare il tiro pesante da tre punti. Sempre Ragland offre a Fesenko un non semplice pallone sotto canestro che costringe i lunghi avversari a commettere fallo. Dalla lunetta doppio errore dell’ucraino. Sul rimbalzo offensivo Ragland si invola centralmente per altri due punti. Si ripete subito dopo su palla recuperata in difesa con due punti in penetrazione. Cusin cambia Fesenko centralmente. Avellino avanti 19 a 13 a tre minuti e trenta dal termine. Severini subisce fallo su tentativo di tiro che lo manda in lunetta a sbagliare entrambi i liberi. Severini recupera un ottimo rimbalzo in attacco appoggiando a canestro per due punti. Ragland dopo un lungo movimento personale si posizione sulla destra per realizzare un tiro da tre nonostante la marcatura. Avellino avanti di undici ad un minuto dal termine. Il quarto termina con il punteggio di 24 a 16 per la Scandone.
Il secondo quarto vede confermato Ragland al centro del parquet per la Scandone. Sacripanti manda in campo Obasohan e Zerini. Break ad inizio tempo per i padroni di casa che recuperano subito sei punti. Time out chiamato da coach Sacripanti. Sassari per la prima volta va avanti di un punto a tre minuti dall’inizio del tempo. Ragland si lancia in penetrazione e su tentativo di tiro viene fermato fallosamente. Dalla lunetta conquista il primo punto del tempo. Randolph sale in cielo per recuperare un rimbalzo offensivo e realizza due punti subendo fallo aggiuntivo. Dalla lunetta sbaglia l’aggiuntivo. Perfetta parità sul 27 a 27 a cinque e trenta dal termine. Tantissimi errori in fase offensive da parte degli irpini, che soffrono molto la difesa a zona dei padroni di casa. Time out chiamato da Sassari. Al ritorno sul parquet altro break a favore dei sardi che vanno sul 35 a 27. Ci pensa Randolph a spezzare la transizione dei padroni di casa realizzando una tripla nonostante la doppia marcatura. Pallone perso in difesa con Sassari che ne approfitta per realizzare un’altra tripla. Sulla transizione ci pensa Leunen a recuperare lo step realizzando la sua prima bomba della partita. Time out chiamato da padroni di casa per ragionare sugli ultimi secondi del quarto. Sul filo della sirena Ragland si lancia in penetrazione e appoggia a canestro per due punti. Il tempo termina con il punteggio di 41 a 35 per Sassari.
Il terzo quarto inizia con Sacripanti che conferma sul parquet Ragland nel ruolo di play. Thomas sfrutta la propria fisicità e spalle a canestro in post basso realizza due punti. Di nuovo Thomas che nonostante il raddoppio dalla linea di fondo appoggia alle plance per altri due punti. Anche Randolph si segna a referto trovando un canestro da due punti dal centro. Avellino a -4 a sette e venti dal termine. Doppio play in campo per la Scandone. Green serve centralmente Fesenko che riesce a girarsi ed a trovare un canestro subendo anche fallo. Dalla lunetta realizza l’aggiuntivo. Su rimbalzo offensivo Fesenko recupera un pallone d’oro subendo fallo sul tentativo di tiro. Solito errore dalla lunetta con entrambi i liberi sbagliati. Fallo tecnico fischiato a Ragland con gli arbitri che fischiano praticamente tutti i contatti degli irpini. Sempre svarioni arbitrali a frenare i rientri in partita dei bianco verdi. Sassari avanti di cinque a cinque minuti e dieci dal termine. Altro post basso di Thomas che sfruttando i centimetri a proprio favore realizza due punti. Randolph di pura classe riesce a realizzare dal centro due punti. Retin Obasohan si lancia in penetrazione subendo fallo. Dalla lunetta sbaglia entrambi i liberi. Time out chiamato da Sacripanti. Al ritorno sul parquet Cusin recupera un buon pallone a rimbalzo su cui subisce un fallo che lo manda in lunetta a realizzare un solo libero. Ragland dopo un rimbalzo offensivo recuperato da Randolph si invola in penetrazione e tuffandosi realizza due punti. Ancora sul filo dell’ultimo secondo Ragland piazza un’altra penetrazione da due punti. Il tempo termina con il punteggio di 55 a 53 per i padroni di casa.
Il quarto quarto inizia con Ragland nel ruolo di play. Gran palla di Ragland a favore di Randolph che da oltre l’arco realizza tre punti. Di nuovo Randolph che dopo aver sbagliato dalla distanza si lancia a recuperare il rimbalzo e a schiacciare per due punti. Perfetta parità sul 58 a 58 con Sassari che chiama subito time out. Primo passo centrale di Thomas che svetta sui difensori avversari e appoggia a canestro per due punti subendo anche fallo. Dalla lunetta lo statunitense realizza il canestro aggiuntivo. Avellino avanti di un punto a sei e trenta dal termine. Randolph riesce a liberarsi del difensore e dall’angolo realizza altri due punti. Ottima circolazione di palla degli irpini che trovano libero sulla sinistra Thomas che piazza l’ennesima sua bomba della partita. Ragland si lancia in penetrazione e visto sulla sinistra libero Thomas lo serve con l’americano a realizzare la sua terza bomba dalla distanza. Time out chiamato dai padroni di casa. Avellino avanti di sei punti a due minuti e trenta dal termine. Break di cinque a zero di Sassari che rientra in partita alla fine del tempo. Avellino avanti di un solo punto. Ragland serve centralmente Cusin che raddoppiato lancia nel nulla il pallone trovando il canestro e subendo fallo. Dalla lunetta sbaglia il libero aggiuntivo. Doppio play in campo per la Scandone. Sulla rimessa in attacco Cusin subisce fallo tattico per fermare il tempo. Il lungo va in lunetta per due liberi. Entrambi i liberi realizzati con Avellino avanti di cinque punti a nove secondi dal termine. Subito time out chiamato dai padroni di casa. La partita termina con il punteggio di 75 a 70 per la Scandone.