Sidigas Scandone Avellino vs Enel Brindisi, pronto riscatto con la vittoria per 76 a73

1003
Bel colpo d’occhio al Pala Del Mauro con un buon numero di tifosi a sostenere la squadra irpina.

Il primo quarto vede schierato per la Sidigas il quintetto titolare, con al centro Ragland, sulle fasce Thomas e Obasohan e al centro Cusin e Leunen. Perfetta rotazione del pallone con Obasohan che serve centralmente Thomas che subito tenta e trova la bomba da tre punti. Leunen sporca un pallone in difesa e sulla ripartenza serve Ragland che appoggia a canestro per i suoi primi due punti dell’incontro. Break di quattro a zero degli ospiti e punteggio di 5 a 4 per la Scandone a sette minuti dal termine. Ancora perfetta intesa tra Obasohan e Thomas con quest’ultimo che appoggia alle plance per due punti. Ancora Ragland che dalla distanza realizza altri tre punti. Sempre il play bianco verde a dettare legge lanciandosi centralmente in penetrazione e appoggiando alle plance per due punti. Obasohan serve Ragland sulla destra e questi subito trova un’altra bomba da tre punti. Perfetto equilibrio tra le due squadre con il punteggio di 15 a 13 per i padroni di casa a due minuti dal termine. Marco Cusin approfitta di un doppio palleggio e trova dalla destra i suoi primi due punti dell’incontro. Sacripanti manda sul parquet contemporaneamente Green, Randolph e Fesenko. Green riesce a liberarsi della marcatura avversaria e sul filo della sirena piazza la sua prima bomba dell’incontro. Il tempo termina con il punteggio di 20 a 15 per la Sidigas.

Il secondo quarto vede Sacripanti confermare il quintetto del primo quarto. Dopo trenta secondi la Sidigas prova a giocare con il doppio play. Levi Randolph si invola centralmente e proteggendo il pallone riesce a girarsi ed a realizzare i suoi primi due punti. Green serve al bacio sulla sinistra Zerini che dalla distanza piazza una bomba da tre punti. Cusin cambia sul parquet un nervoso Fesenko. Steep di sette a zero per Brindisi con i pugliesi che ritornano a -3 a sei e cinquanta dal termine. Ragland e Green si trovano alla perfezione e Joe Ragland alla fine decide di tagliare la difesa avversaria e realizzare da sotto le plance due punti. Time out chiamato dalla Sidigas. Randolph si libera centralmente della marcatura e da oltre l’arco realizza tre punti. Si sblocca anche Retin Obasohan che di rabbia schiaccia per due punti spettacolari. Altro gioco di prestigio Raglan-Randolph con quest’ultimo che recupera il pallone volante e schiaccia per due punti che mandano in visibilio il pala Del Mauro. Avellino avanti con il punteggio di 33 a 28 e time out chiamato da Brindisi a due e quaranta dal termine. Al ritorno sul parquet si pensa Ragland ad allungare ancora con altri due punti realizzati. Sacripanti manda nella contesa anche Giovanni Severini. Di nuovo Ragland che dalla distanza realizza altri tre punti. Altra transizione a favore degli irpini con Obasohan che rischiaccia per altri due punti. Time out chiamato da Brindisi. Altro time out chiamato dalla Sidigas per gestire gli ultimi secondi. Il quarto termina con il punteggio di 40 a 30 per i padroni di casa.

Il terzo quarto inizia con Sacripanti che conferma Ragland nel ruolo di play. Fallo subito da Thomas su azione di contro piede con l’americano che va in lunetta per due tiri liberi. Due punti dalla lunetta per la guardia bianco verde. Fesenko scarica esternamente per Green che da oltre l’arco piazza un tiro da tre punti. Fesenko su tentativo di tiro subisce un fallo che lo manda in lunetta per due liberi. Entrambi realizzati per una liberazione dei tifosi irpini. Ragland su rimessa serve al centro Fesenko che schiaccia da due punti. Avellino avanti con il punteggio di 49 a 32 a sette dal termine. Time out chiamato da coach Sacchetti. Break di sei punti a zero per Brindisi che si avvicina a -11. Fallo antisportivo chiamato a Brindisi con Leunen che va in lunetta a realizzare il tiro libero. Altro break di Brindisi che realizza quattro punti consecutivi che la portano a -8 dagli irpini. Time out chiamato da Sacripanti. Brindisi continua a rosicchiare punti agli irpini portandosi a -4 a due e quaranta dal termine. Fallo subito da Zerini che per il bonus va a realizzare entrambi i liberi dalla lunetta. Altro fallo subito da Raglan che dalla lunetta realizza tutte e due i liberi. Ragland serve sulla sinistra Zerini che appena entrato nell’area realizza due punti. Il quarto termina con il punteggio di 56 a 49 per la Scandone.

Il quarto quarto inizia con Ragland centralmente per la Sidigas. Andrea Zerini conferma la serata positiva e trova ad inizio quarto una bomba da tre punti. Randolph dal centro, dopo un doppio palleggio, realizza un tiro da due punti nonostante la marcatura di un lungo avversario. Brindisi a -3 dalla Sidigas a sei minuti e cinquanta dal termine. Sul filo della sirena Ragland serve un liberissimo Thomas sulla destra che subito piazza una bomba da tre punti. Partita giocata punto a punto nell’ultimo tempo dell’incontro. Anche Marco Cusin contribuisce alla causa schiacciando da due punti su lancio di Ragland. Palla rubata da Green con Ragland che da oltre l’arco marca altri tre punti. Avellino di nuovo avanti di sei punti con Brindisi costretta a chiamare time out. Break di cinque a zero per gli ospiti che tornano in un amen a -2 a tre minuti dal termine. Randolph si invola centralmente e appoggia a canestro per due punti subendo un fallo aggiuntivo. Dalla lunetta realizza un altro punto. Ultimo minuto con Brindisi che ritorna a -1 dai padroni di casa. Fallo su Green a undici secondi dal termine con il play bianco verde che va in lunetta per due liberi. Entrambi i liberi realizzati con Brindisi costretta a chiamare time out. Fallo sulla rimessa su Randolph che lo manda in lunetta a tirare due liberi. Tutti e due i liberi realizzati. Avellino vince con il punteggio di 76 a 73.