Juventus Utena vs Sidigas Avellino, sconfitta la capolista per 85 a 75

746
Trasferta ostica per gli uomini di Sacripanti. La capolista del girone attende una Scandone reduce da un’ottima prestazione in campionato contro l’Enel Brindisi .
Il primo quarto vede schierare per la Sidigas al centro Ragland, sulle fasce Thomas e Obasohan e al centro Cusin e Leunen, Break per i padroni di casa che vanno subito sul cinque a zero. Apre subito le danze Fesenko che dal centro realizza i primi due punti. Altra azione dell’ucraino che da sotto le plance sfrutta i suoi centimetri per altri due punti. Ancora Fesenko a realizzare due punti più fallo che lo manda in lunetta per l’aggiuntivo. Break di nove punti dell’ucraino che tiene Avellino agganciata alla partita. A sette minuti dal termine i padroni di casa vanno sul +8 con Sacripanti che chiama il primo time out. Al ritorno sul parquet ci pensa Cusin a recuperare un rimbalzo offensivo e ad appoggiare a canestro per due punti. Si ripete subito dopo con un tiro dall’area per altri due punti. Break di quattro a zero dei padroni di casa con Avellino ancora a inseguire a fine tempo. Per fortuna ci pensa Obasohan a trovare la bomba dalla distanza e Cusin da sotto le plance per due punti a ristabilire la giusta distanza. Primi Il tempo finisce con il punteggio di 24 a 21 per i padroni di casa.
Il secondo quarto vede confermato Green al centro del parquet per la Scandone. Mini break ad inizio del tempo per l’Utena che piazza un parziale di sei a zero. Primi due punti per la Sidigas dopo due minuti realizzati in penetrazione da Ragland. Doppio palleggio da fuori area di Leunen e tiro pesante da tre punti realizzato. Dal centro Ragland alza la polombella e realizza un tiro da due punti. Utena avanti con il punteggio di 36 a 28 a cinque minuti dal termine. Fesenko fa valere i suoi chili e girandosi spalle a canestro realizza due punti. Thomas si libera facilmente della doppia marcatura e realizza due punti. Obasohan si lancia in penetrazione e trovando un colpo da sotto le plance appoggia a canestro per due punti. Time out chiamato dai padroni di casa con gli irpini che si avvicinano a -4. Altro break di cinque a zero per i padroni di casa che si riportano in un amen a +9. Time out chiamato da coach Sacripanti. Ragland palleggia centralmente e alzando il tiro buca il canestro per due punti. Fesenko recupera un buon rimbalzo offensivo e riesce ad appoggiare alle plance per due punti subendo anche fallo aggiuntivo. Time out chiamato dai padroni di casa. Dalla lunetta l’ucraino realizza anche l’aggiuntivo. Il tempo termina con il punteggio di 43 a 39 per l’Utena.
Il terzo quarto inizia con Sacripanti che conferma al centro Ragland. Dopo una lunga rotazione di palla allo scadere dei ventiquattro Thomas aggredisce il canestra e trova i primi due punti del tempo. Randolph si libera bene da oltre l’arco e spara subito una bomba da tre punti. Levi Randolph si ripete subito dopo riuscendo a girarsi dopo un doppio palleggio e a realizzare due punti. Fesenko riceve palla al centro da Leunen e sul tentativo di appoggio alle plance subisce un fallo che lo manda in lunetta a realizzare entrambi i liberi. Avellino a -2 a cinque minuti e trenta dal termine. Thomas sposta di fisico il suo marcatore e dal centro dell’area in allontanamento realizza due punti. Perfetta parità a metà del tempo con l’Utena costretta a chiamare time out. Fesenko riceve centralmente da Randolph e sul tentativo di schiacciata subisce un fallo che lo manda in lunetta a realizzare un solo tiro libero. Altra palla offerta dalla sinistra da Ragland a Fesenko con l’ucraino che subisce nuovamente un fallo per due tiri liberi. Dalla lunetta realizza un solo punto. Avellino nuovamente a -3 a tre e trenta dal termine. Ragland si infila in penetrazione centralmente e sullo scarico alle plance subisce un fallo che lo manda in lunetta a realizzare due punti. Ragland subisce al centro dell’area un fallo che grazie al bonus lo manda a tirare due liberi. Entrambi i tiri realizzati. Sacripanti manda in panchina Ragland e lo sostituisce con Green. Green serve nell’area Leunen che subito trova un buon tiro da due punti. Il quarto termina con il punteggio di 65 a 58 per i padroni di casa.
Il quarto quarto inizia con Green nel ruolo di play. Anche Ragland sul parquet per movimentare la manovra bianco verde. Primo canestro del tempo di Fesenko che servito da Ragland si gira e appoggia alle plance per due punti. Palla rubata in difesa da Green con contropiede di Ragland che centralmente appoggia al tabellone per due punti. Spettacolare penetrazione di Obasohan che servito sulla sinistra da Ragland schiaccia per altri due punti. L’Utena avanti di tre punti a sei minuti dal termine. Retin Obasohan si ripete subito dopo cercando e trovando un bel canestro da tre punti. Time out chiamato dal padroni di casa. Ragland in penetrazione realizza due punti che portano per la prima volta gli irpini avanti nel punteggio. Ragland approfitta di un doppio palleggio e dalla destra realizza una bomba da tre punti. Obasohan viene servito alla perfezione da Leunen e da sotto le plance schiaccia per altri due punti. Avellino avanti con il punteggio di 76 a 69 a tre minuti dal termine. Fesenko servito al centro da Ragland riesce a girarsi e a realizzare due punti subendo anche fallo. Dalla lunetta realizza l’aggiuntivo. Time out chiamato dai padroni di casa. Fesenko subisce fallo in fase difensiva e per il bonus va a tirare due liberi entrambi realizzati. Altro fallo subito da Obasohan con il belga a realizzare entrambi i liberi dalla lunetta. Ultimi secondi passati con gli irpini a tenere palla per far decorrere quanto prima il tempo. Penetrazione finale di Ragland che conquista altri due punti. La partita termina con il punteggio di 85 a 75 per l’Avellino.