Grottaminarda (Av) – Cobino sul “caso” Lanza risponde ai socialisti: “assenze giustificate, non vedo il problema”

1529

Grottaminarda – Una parziale smentita, con qualche precisazione. E’ quella arrivata dal sindaco della cittadina ufitana, Angelo Cobino, che risponde al comunicato stampa della sezione socialista di Grottaminarda, in merito alla mancata partecipazione del vice sindaco alle riunioni di giunta.

Secondo il partito del garofano sarebbe accaduto negli ultimi due mesi. Il presidente della sezione “Sandro Pertini”, Giuseppe Romano chiede, in pratica, se c’è qualcosa che non va tra Lanza ed i vertici di palazzo Portoghesi.
E’ lo stesso primo cittadino, però, a tranquillizzare socialisti, che tra l’altro fanno parte della sua maggioranza di governo, e soprattutto i cittadini. E ammette di essere rimasto “sorpreso”. Spiega, intanto, dalla sua pagina Facebook, che “il vice sindaco Lanza non solo partecipa alle riunioni degli amministratori, come è avvenuto in questa settimana, ma soprattutto è stato attivamente impegnato , unitamente agli altri assessori e consiglieri delegati nelle delicate fasi dell’emergenza neve”. Cobino si riferisce a riunioni del mese di gennaio. Ed è comunque vero che, il suo vice sindaco, nei giorni della neve, è stato molto impegnato.
”Non ha partecipato alla riunione di giunta del 3 gennaio scorso- precisa Cobino- in quanto era fuori, ma contattato a telefono ha condiviso gli argomenti deliberati, così come sempre è avvenuto nelle altre circostanze di assenza di Lanza o di altri amministratori”. Quindi, per il sindaco della cittadina, nessun problema:”Non mi risulta che ci siano motivi di dissenso, incomprensioni o altro”.
Ogni cosa torna al suo posto. Cobino, quindi, tiene a precisare che”in estrema sintesi questa è la realtà dei fatti, ed ho avvertito subito la necessità di informare puntualmente la sezione dei socialisti ed il presidente, avvocato Giuseppe Romano”.  “Prendono atto della giustificazione” i socialisti, seppure ironicamente e con qualche riserva:”ci sforzeremo di crederci”, infatti scrivono dalla sezione grottese ”Sandro Pertini”.
Ma Peppino Romano, il presidente cittadino del garofano, sottolinea che”il comunicato stampa proveniva non dal comune cittadino, che ha diritto di controllare, giudicare, apprezzare, criticare il comportamento degli amministratori a prescindere se siano stati votati da lui o meno, ma dalla sezione del Psi. Ed è un diritto esigere la perfetta corrispettività tra attività svolta e le indennità di carica”.
E ricorda quando, negli anni in cui Grottaminarda era governata dai socialisti, con Romano sindaco,”le indennità di carica furono ridotte del 40per cento”. Ma se il lavoro viene svolto”efficacemente e proficuamente”, non sarebbe uno scandalo. E, in ultimo, la sezione socialista grottese si”rallegra non tanto e non solo per la dichiarazione di affetto rivolta(da Lanza,ndr.)al sindaco ed alla maggioranza consiliare quanto e soprattutto della promessa di impegno lavorativo per il futuro:si tratta però della rinnovazione pubblica di un dovere. Valuteremo…”.