Terremoto in Campania, anche l’Irpinia trema

2806

Scossa di Terremoto di magnitudo superiore a 5.0 nel Centro Italia. Ben tre scosse sono state registrate nella mattinata e che hanno interessato Napoli, Roma e Firenze.

La prima scossa ha avuto come epicentro Montereale, vicino ad Amatrice.

Il sisma è stato captato dai sismografi alle 10,25 ed è stata avvertito in Abruzzo, nel Lazio, in Toscana e nelle Marche. A questa scossa ne sono seguite altre 3 di magnitudo 2.5, 2.3 e 2.2 sempre con epicentro tra l’Aquila e l’aretino.

Un’altra violenta scossa è stata registrata alle 11,14 a Capitignano. Infine l’ultima alle 11,26, sempre a Capitignano, vicino Amatrice. La prima di magnitudo 5.5 e la seconda di 5.3. Entrambe sono state avvertite in tutto il Centro Italia e a centinaia di chilometri di distanza.

ACCERTAMENTI IN CORSO IN CAMPANIA – Segnalazioni da Napoli e dalla Campania.

Le scosse che questa mattina hanno nuovamente segnato il Centro Italia, sono state nettamente distinte anche in Campania. I comuni tra la provincia di Napoli ed Avellino sono stati toccati, anche se lievemente, dalla scossa di terremoto. Avvertita la Sala Operativa della Protezione civile regionale sta provvedendo ad effettuare una ricognizione sul territorio in stretto collegamento con i Vigili del fuoco e i Sindaci. Non risultano, al momento, danni a persone e cose.