Irpinia ancora con la neve: scuole chiuse a Frigento, Gesualdo, Villamaina, aperte a Sturno e in Baronia

3510

Ancora un giorno con la neve in Irpinia. Nelle prime ore del giorno l’Irpinia si è trovata per la quarta volta completamente ammantata di neve. Le temperature della scorsa notte hanno contribuito a rendere le strade meno percorribili a causa del ghiaccio che si è formato.

Come accade oramai da quattro settimana, è scattata l’emergenza nelle scuole. Diverse le ordinanze di chiusura di molti istituti scolastici della provincia.
Tra i primi a comunicare la chiusura delle scuole è stato il sindaco di Frigento, Carmine Ciullo. Nel terzo comune più alto d’Irpinia l’abbondante nevicata notturna a bloccato le principali strade di accesso al centro abitato. Ciullo però ha garantito di continuare a fornire un servizio efficiente ai cittadini c on l’intervento immediato dei mezzi comunali attrezzati per spalare la neve.
La situazione peggiora sulle due bretelle provinciali che s’innestano con la statale 303. La prima che da frazione Pagliara porta al comune di Sturno è rimasta come è già successo con le precedenti nevicate, completamente abbandonata.
La tanto proclamata task force della provincia di Avellino annunciata dal Presidente Gambacorta ha completamente abbandonato la zona, rendendo impercorribile anche l’altra strada provinciale 38 che dal bivio di Frigento si collega con il vicino comune di Sturno.
Scuole chiuse anche presso l’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” Il Dirigente Scolastico Di Cecilia ha subito comunicato: “Oggi 19 Gennaio scuole chiuse a Frigento, Gesualdo e Villamaina. Riaprono a Sturno regolarmente. Anche gli scuolabus sono in circolazione. In caso di forte nevicata, il Sindaco di Sturno disporrà l’immediato trasporto a casa degli alunni che usufruiscono del trasporto scolastico”.